Karanka esalta Mourinho: “Vuole vincere anche in conferenza stampa. Le Champions del Real anche merito suo”

L’ex assistente dell’allenatore del Tottenham ricorda con affetto l’esperienza a Madrid

di Redazione Il Posticipo

Mourinho e il Real Madrid. Una storia che poteva essere ancora più vincente. Mou si è fermato per ben tre volte in semifinale di Champions  e non è riuscito a vincerla, ma ha lasciato comunque un ottimo ricordo. Karanka, suo assistente al Real, lo ricorda con entusiasmo in una lunga intervista rilasciata a ESPN.

ENTUSIASMANTE – Lavorare con lo special one è stato entusiasmante. “Ha significato molto per la mia carriera.  Quando José mi ha chiamato è stata una sorpresa. Mi rende felice avere ancora rapporti con lui, anche dieci anni dopo che abbiamo iniziato a lavorare insieme. Come  allenatore vuole vincere, sempre. Anche in conferenza stampa”. Dove spesso toccava a Karanka. “Non è perché non voleva parlare con i media. Quando mi ha chiamato per lavorare con lui, mi disse che avrei tenuto la conferenza stampa. Da un punto di vista comunicativo il suo messaggio è trascinante. O sei con lui o contro di lui”

SPOGLIATOIO – L’aut aut gli ha causato problemi a Madrid. “Quando fai parte di una squadra come il Real conosci il livello di difficoltà. È successo anche ai miei tempi da giocatore, ci sono momenti in cui lo spogliatoio non comprende o condivide le decisioni dell’allenatore. Abbiamo cercato di fare vincere il Real in tutti i modi. E quando è stato allenato da Mou veniva da molti anni senza andare oltre gli ottavi. Il primo anno abbiamo raggiunto le semifinali, ma l’ espulsione di Pepe contro il Barcellona ci ha condizionati. L’anno seguente abbiamo vinto la Liga con il record di punti, e siamo usciti con il Bayern ai calci di rigore. Da quegli anni in poi il Real ha iniziato a vincere e credo che ci sia anche qualche merito di Josè. Ha lasciato in eredità la cultura della vittoria. Un seme germogliato anni dopo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy