Mourinho: “Qualcuno pensava che avremmo perso punti, invece siamo lì…”

Il Tottenham vince il derby del North London.

di Redazione Il Posticipo

Mourinho forse non vincerà la Premier, ma di certo ci proverà. Il Tottenham fa suo il derby del North London al termine di una partita giocata così e così ma interpretata benissimo nei momenti chiave del match. Gli spurs vincono con le armi preferite: controllo dell’avversario e ripartenze letali. Un 2-0 firmato da Kane e Son che si scambiano gol e assist. Lo special One se li gode. Le sue parole sono riportate da Sky Sports.

IMPORTANTE – Tre punti fondamentali. “Questa è stata una partita importante in tutti i sensi, non solo perché era Tottenham-Arsenal. Tatticamente loro sono stati bravissimi, molto organizzati, ci hanno creato diversi problemi, che però la squadra è stata bravissima  a risolvere. L’Arsenal è una buona squadra, ben allenata, ma in campo c’era la consapevolezza di avere le carte giuste per vincere il match. Era chiaro che sebbene avessimo di fronte un avversario complicato avevamo nelle corde la possibilità di segnare il 2-0. Ed è bastato apportare alcune modifiche per vincerla”.

SPIETATO – Un Tottenham più cinico che bello, nelle ultime uscite. Tipico delle squadre di Mourinho. “Sono molto contento del risultato e della prestazione ma ovviamente voglio che la squadra nel secondo tempo giochi in modo diverso. In realtà non è sempre facile giocare nel modo in cui si è preparata la partita anche perché spesso capita che l’avversario ti costringa a indirizzare il march su altre direzioni. Tuttavia non capisco perché sul 2-0 avrei dovuto continuare ad attaccare ed esporre la mia difesa a rischi inutili”.

CRESCITA – Il pony, come ha definito Mourinho il Tottenham nella corsa al titolo, è cresciuto, ma non è ancora un cavallo da corsa. “Siamo cresciuti. Immagino che molte persone potevano pensare che contro City, Chelsea e Arsenal avremmo perso dei punti e che saremmo tornati alla nostra normalità ma noi siamo ancora lì, perché è quello il nostro posto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy