Mourinho, già una scoperta: la stellina Sessegnon

Mourinho, già una scoperta: la stellina Sessegnon

Lo Special One ha costruito la sua carriera sull’organizzazione e sulle giovani scommesse: all’Inter ha lanciato Davide Santon, al Manchester United ha spalancato le porte della prima squadra a Scott McTominay e al Tottenham non è rimasto con le mani in mano

di Redazione Il Posticipo

Lo Special One non vuole perdere nemmeno un minuto sulla panchina del Tottenham per scoprire qualcosa di nuovo sul suo nuovo club. Appena sbarcato nel mondo degli Spurs, il portoghese ha parlato con le stelle della squadra per rilanciare un ambiente depresso negli ultimi mesi agli ordini di Mauricio Pochettino: uno su tutti Dele Alli. José Mourinho però non pensa solo a rivitalizzare i veterani, ma anche a lanciare qualche giovane magari approfittando di una serata di Champions League senza pretese. Così all’Allianz Arena ha brillato per la prima volta Ryan Sessegnon.

PARI – Il Bayern ha sbloccato la sfida dell’Allianz Arena con Kingsley Coman. Il Tottenham però non è rimasto a guardare e ha trovato il pareggio pochi minuti dopo con il 19enne Ryan Sessegnon che ha fulminato col sinistro il portiere Manuel Neuer. Un gol importante che però non è bastato per evitare la sconfitta: i bavaresi hanno trovato il raddoppio con Thomas Müller alla fine del primo tempo e hanno chiuso la gara con Philippe Coutinho. Spurs comunque  qualificati agli ottavi di finale, dove la stellina Sessegnon potrebbe fare comodo.

RECORD – E con il lancio del ragazzino degli spurs, sono tre. Dopo la fiducia a Davide Santon all’Inter e a Scott McTominay al Manchester United, Mourinho ci ha riprovato al Tottenham schierando titolare il 19enne Sessegnon che ha trovato il gol. Con questa perla il campioncino inglese è diventato il capocannoniere più giovane degli Spurs in Champions. Lo Special One, al netto della sconfitta, spera di averci visto giusto anche nella serata dell’Allianz Arena: energie fresche e un pizzico di spregiudicatezza serviranno dagli ottavi in poi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy