Mourinho perde i… capelli ma non il vizio: “Corsa Champions? C’è anche l’Arsenal” e non cita lo United

Mourinho perde i… capelli ma non il vizio: “Corsa Champions? C’è anche l’Arsenal” e non cita lo United

Il manager portoghese sta lavorando sodo alla guida del Tottenham: obiettivo quarto posto che porta in Champions League. José Mourinho però pensa che ci sia tanta concorrenza, ma ha escluso sorprentemente la penultima squadra che ha allenato

di Redazione Il Posticipo

José Mourinho è tornato al lavoro  per inseguire la Champions League: gli Spurs affronteranno il Lipsia agli ottavi di finale., ma il club del North London, pensa già alla prossima edizione a cui vuole assolutamente prendere parte. Con le prime tre posizioni già decise in ballo c’è solo la corsa al quarto posto occupato dal Chelsea di Frank Lampard.

LOTTA – Alle spalle dei Blues (41 punti) ci sono Sheffield United (39, con una partita in più), Tottenham (37), Everton (36, con una partita in più), e la coppia formata da Manchester United e Wolverhampton (35). Quindi Arsenal, Burnley, Newcastle e Southampton (31). Insomma: corsa affollata. Mourinho però ha provato a semplificare le operazioni, facendo fuori… lo United

ARSENAL – Lo Special One ha parlato delle pretendenti al quarto posto ai microfoni di Sky Sports: “Wolves e Sheffield United stanno lottando per i primi quattro, i dirigenti possono negarlo ma è così. Lo dico non solo per la posizione che occupano, ma anche per la loro forza e le loro qualità. I Wolves hanno comprato Daniel Podence, lo Sheffield ha preso Sander Berge battendo il record sul mercato. La corsa Champions non riguarda solo Tottenham, Arsenal Chelsea ed Everton, ma anche questi due fantastici club”. Sin troppo facile capire chi non è stato preso in considerazione…

FRECCIATINA – Mou ha allargato il tavolo delle pretendenti alla prossima edizione della Champions sino al decimo posto, omettendo  però lo United. Ennesima frecciata al suo vecchio club alle prese con un’altra stagione di luci ed ombre. Per il prossimo weekend è in programma, fra l’altro, lo scontro che riassume il suo passato inglese: Chelsea-Manchester United, considerato da tifosi e addetti ai lavori uno spareggio Champions… tranne da Mou che perde i… capelli ma non il vizio di punzecchiare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy