Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Mourinho non si accontenta di vincere : “Sterling era da rosso e senza Dele sarà difficile”

Il Tottenham vince una partita caratterizzata da diversi episodi controversi, ma lo Special One non è mai banale...

Redazione Il Posticipo

Serata da incorniciare per Josè Mourinho che vince la sfida con Guardiola, accorcia le distanze dal quarto posto e guarda al futuro con maggiore serenità dopo la vittoria con i Campioni d'Inghilterra nata da situazioni che sono destinate a far discutere. Succede tutto in un minuto. Rigore per il City, Lloris para. Sulla ribattuta contatto con Sterling, non c'è rigore. Vivaci proteste e ammonizione per Zinchenko che poi lascerà il campo in anticipo per doppio giallo. Dopo la sua espulsione gli spurs dilagano. L'analisi dello Special One in conferenza stampa non è banale. Anzi. Le sue parole sono riportate da Football London.

ROSSO - Al centro delle discussioni, quanto accaduto con la moviola in campo: "Maggiore è il tempo in cui la palla è in gioco, più tempo il VAR deve guardare il replay. Poi il replay e ancora il replay. L'interruzione è un motivo in più per prendere la decisione giusta, ma il gioco è iniziato quella sbagliata. C'era un cartellino rosso diretto per Sterling. Non vorrei fare l'arbitro perché mi rendo conto di quanto sia difficile. Mike Dean ha offerto una buona prestazione. Il problema è il VAR. Pensavo che lo avrei amato. Questa era la mia sensazione iniziale. Ciò non toglie nulla alla mia gioia. Dopo una settimana a lavorare con i ragazzi vedere la loro felicità mi fa stare bene"

CHAMPIONS - Con questa vittoria il Tottenham può riavvicinare la zona Champions. "Sono  a quattro punti dal Chelsea ma vicini allo Sheffield e allo United. Quindi guardiamo in alto e anche in basso.  Sarà difficile, con i problemi che abbiamo avuto con gli infortuni. Se perdiamo Dele Alli lo sarà ancora di più". In compenso c'è un Bergwijn in più. "Il gol è la ciliegina sulla torta di una prestazione molto buona. Indipendentemente dalla rete realizzata".