Mourinho: “Non parlo del VAR ma ci sono aree e aree di rigore. La nostra è speciale…”

Il Tottenham si deve accontentare del pari contro il Newcastle dopo una partita stradominata e pareggiata.

di Redazione Il Posticipo

Il Tottenham si deve accontentare del pari contro il Newcastle dopo una partita stradominata. Pali traverse e prodezze del portiere dei magpies, e infine un rigore fischiato dopo aver visto e rivisto al VAR il tocco di braccio di Dier per cinque minuti. Una scelta al limite del rispetto della regola che proprio non è andata giù a Mourinho.

NERVOSO – Finale perlomeno controverso. Il tecnico portoghese ha lasciato il campo dopo l’esecuzione del rigore senza aspettare il fischio finale. E tace, sull’episodio, anche nel dopo partita. Anche se ciò che non è stato detto pesa di più delle dichiarazioni. Le parole di Mourinho sono riprese da Sky Sports e Football London. Si parte ovviamente dal calcio di rigore. E su cosa ne pensi lo Special One. “Non penso al rigore, penso alla prestazione della mia squadra che è stata molto buona. Nel primo tempo potevamo chiuderla sul 4-0”.

AMAREZZA – Al netto dell’episodio, due punti persi. “Loro sono riusciti a rimanere in partita nonostante noi avessimo dominato. Abbiamo cercato, nel finale, di restare quanto più possibili lontani dalla nostra area di rigore perché noi sappiamo quanto sia pericolosa. Quella del Tottenham è un’area di rigore molto molto speciale. Ecco perché la squadra ha cercato in ogni modo di non farli avvicinare”.

SPECIALE  – Non è la prima volta che accade qualcosa del genere agli spurs. “Non ho alcun commento da fare su quanto accaduto. Posso solo dire che tutte le aree hanno le stesse dimensioni. E poi ci sono aree e aree di rigore. Non voglio parlare perché preferisco donare soldi in beneficenza piuttosto che alla Federazione”. Nel convulso finale il preparatore dei portieri è stato espulso. “Sono andato direttamente negli spogliatoi perché sono esperto…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy