Mourinho nervoso: “Partita equilibrata, decisa dal rigore. L’arbitraggio non mi è piaciuto”

Tottenham, se non è crisi, è perlomeno grandissima difficoltà.

di Redazione Il Posticipo

Tottenham, se non è crisi, è perlomeno grandissima difficoltà. Gli spurs perdono la terza partita consecutiva in Premier. Non accadeva dal novembre 2012, quando in panchina c’era Villas Boas. E il Chelsea si conferma bestia nera del suo ex tecnico. Il tecnico portoghese non ha vinto nessuno degli ultimi sette incontri. E questa sconfitta aggrava la posizione di una squadra che sembra in caduta libera. Mourinho ha analizzato il derby di Londra al termine del match e le sue parole sono riprese dalla BBC.

RIGORE – Lo Special One ritiene che il Chelsea abbia vinto sfruttando l’episodio. “Possiamo analizzare la partita dal primo all’ultimo minuto.  Noi abbiamo avuto un’occasione con Vinicius, loro un rigore. Se la dovessi riassumere direi: un rigore, un gol, 1-0. Ho visto una gara molto equilibrata, chiusasi 1-0. Non ricordo occasioni. Alla fine è il rigore a decidere la partita ed è da vedere se sia un calcio di rigore. Conosco molto bene l’arbitro, lo ritengo uno dei migliori della Premier quindi posso permettermi di dirgli che la sua prestazione non mi è affatto piaciuta”.

LONDON, ENGLAND – FEBRUARY 04: Jose Mourinho, Manager of Tottenham Hotspur looks on prior to the Premier League match between Tottenham Hotspur and Chelsea at Tottenham Hotspur Stadium on February 04, 2021 in London, England. Sporting stadiums around the UK remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Clive Rose/Getty Images)

SPIRITO – Mourinho riparte dalla voglia di non arrendersi e dallo spirito di squadra. ” Ritengo che la sconfitta sia difficile da accettare. Perdere così è stato doloroso. Nel secondo tempo abbiamo preso il controllo della partita e mi tengo il finale, che mi lascia in eredità un certo ottimismo anche se le buone sensazioni non cancellano gli errori in fase difensiva.  La squadra ha comunque mantenuto sempre la sua compattezza. Ci mancano tanti giocatori importanti ma lo spirito nel secondo tempo è la base da cui ripartire. Non stiamo molto bene fisicamente, né felici di perdere. Speriamo di recuperare presto Harry Kane. Adesso dobbiamo concentrarsi sulla prossima partita. Il WBA ha bisogno di punti almeno quanto mai, sebbene per motivi diversi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy