Mourinho la prende con filosofia: “Il Palace ha segnato lanciando palloni in area. Comunque abbiamo un punto in più…”

Il Tottenham rallenta in casa del Crystal Palace, proprio nel match che precede lo scontro diretto contro il Liverpool.

di Redazione Il Posticipo

Il Tottenham rallenta in casa del Crystal Palace, proprio nel match che precede lo scontro diretto contro il Liverpool. Un’occasione persa per la squadra di Mourinho che però, in conferenza stampa, prova a vedere il bicchiere mezzo pieno. Le sue parole sono riprese da Football London. 

PUNTICINO – Un pareggio che lascia evidentemente amarezza. “Possiamo osservare questo pareggio da due diverse prospettive. Abbiamo un punto rispetto a quando abbiamo iniziato a giocare questa partita, ma se ne prendi uno, ne perdi due. Analizzando la partita posso dire che ho avuto la sensazione di dover vincere per il primo tempo che abbiamo giocato, ma poi se devo mettere sulla bilancia gli ultimi 30′ allora il pareggio è comunque un risultato accettabile anche se mi resta l’amarezza di averne buttati due”.

DIFESA – Lo special One ha poi alzato le barricate per difendere i suoi calciatori. Nessuna polemica. Né per l’assenza di Bale. Né per l’errore di Lloris. “Bale non stava bene. E non ha il covid. Penso che sarà pronto per la sfida contro il Liverpool. Il mio portiere è il migliore del campionato, non ho alcun motivo per criticare il più grande interprete del ruolo della Premier League. Se dovessi andare a caccia di colpevoli, metto tutti sullo stesso pieno, me compreso. Siamo noi che vinciamo perdiamo o pareggiamo le partite. A metà del primo tempo ho chiesto ai miei giocatori esattamente il contrario di ciò che si è visto nel secondo. Non lo hanno fatto perché non potevano. Dovevamo gestire il pallone e non indietreggiare, ma il Crystal Palace si è affidato ai lancioni in area sperando nell’episodio che hanno trovato. Noi, però, glielo abbiamo permesso”.

REAZIONE – Nelle ultime battute della partita, dopo il loro pareggio ottenuto lanciando palloni in area di rigore, mi aspettavo una reazione. Ed è arrivata ed è stata ottima. Purtroppo il loro portiere ha fatto un paio di parate strepitose ed è finita così. Rendo merito ai nostri avversari. Noi volevamo alzare il pressing per tenerli lontani, ma loro sono stati abili nell’eluderlo lanciando ci continuo il pallone per aria. E noi dobbiamo solo incolpare noi stessi per non essere riusciti a replicare la prestazione del primo tempo”.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy