Mourinho e la top 11 della Champions: Liverpool padrone, non c’è nessuno dello United… e nemmeno CR7!

Mourinho e la top 11 della Champions: Liverpool padrone, non c’è nessuno dello United… e nemmeno CR7!

Il tecnico ha scelto la sua formazione ideale: i Reds dominano, ma c’è anche tanto Ajax. Lo Special One ha escluso a sorpresa la stella della Juventus… Meno sorprendente, invece, un’altra scelta presa dal portoghese.

di Redazione Il Posticipo

Sei del Liverpool e tre dell’Ajax: i due club hanno letteralmente monopolizzato la top undici della Champions League 2018/19 selezionata da José Mourinho, sceso in campo nella prima parte del torneo quando era ancora sulla panchina del Manchester United. Non sorprende che lo Special One abbia dimenticato i membri della sua ex squadra quando gli è toccato scegliere i migliori… Ma decisamente meno prevedibile invece la grande esclusione fatta dal tecnico!

SEI REDS – Nella squadra preferita di Mou, presentata nello show di RT “On the touchline with Josè Mourinho”,  c’è tanto Liverpool. Il portoghese è rimasto impressionato dalla solidità difensiva dei Reds che hanno battuto il Tottenham e vinto la Coppa. Mou è stato impressionato dalla prestazioni del portiere Alisson: “Lo scelgo perché c’è stato in finale quando c’era bisogno di lui”. Difesa a quattro con Trent Alexander-Arnold terzino destro, Andy Robertson sull’altra corsia, al centro della difesa il colosso Virgil van Dijk. A Mou piacciono tanto tutti e tre: “Sono fantastici. Alexander-Arnold è cresciuto nel club, Robertson è un ragazzo scozzese che qualche anno fa è retrocesso con l’Hull City. Non hanno paura di giocare e partecipano all’attacco e sotto enormi pressioni sono stati molto bravi. Van Dijk è il re e per senso della posizione è un top player”. Lo Special One ha scelto Sadio Mané e Mohamed Salah: sono i compagni perfetti per Lionel Messi?

GLI ALTRI – Mou ha premiato i giocatori migliori che sono scesi in campo dalle semifinali in poi: nella sua top undici c’è il trio dell’Ajax formato da Mathijs de Ligt, Frenkie de Jong e Donny van de Beek, che spiccano rispetto a tutti gli altri per personalità e futuro particolarmente radioso. L’unico giocatore del Tottenham che ha convinto Mou è stato Christian Eriksen. Il portoghese ha escluso CR7 preferendo Lionel Messi: “Non scelgo Ronaldo perché è uscito ai quarti dopo la rimonta con l’Atletico agli ottavi”. Prendo Messi che ha fatto una bellissima semifinale di andata, anche se è stato deludente al ritorno”. Fuori tutto il Manchester United eliminato ai quarti di finale dal Barça: se gli uomini di Ole Gunnar Solskjaer fossero arrivati in semifinale per Mou sarebbe stato un problema?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy