calcio

Mourinho e i suoi fratelli, ecco quando un addio…ti fa ricco!

Addio, divorzio. Succede anche nel calcio. E ci sono da pagare...gli alimenti, sotto forma di buonuscita. Il maestro in questo senso è certamente Josè Mourinho, ma tanti altri colleghi si sono arricchiti...facendosi cacciare

Redazione Il Posticipo

E alla fine arriva la buonuscita. Addio, divorzio. Succede anche nel calcio. E anche nel calcio ci sono da pagare...gli alimenti. In questo caso, una buonuscita, che spesso e volentieri rappresenta il vero problema quando c'è da dire addio a un allenatore. Il maestro in questo senso è certamente Josè Mourinho, che con i 20 milioni che riceverà dal Tottenham veleggia verso i 100 in carriera. Prima di essere esonerato dal Manchester, Mou aveva spiegato che quella mossa al club sarebbe costata troppo. Eppure i Red Devils lo hanno fatto lo stesso pagando 20 milioni di sterline. Ma è il Chelsea che...lo ha reso il Rich One. Due buonuscite in due momenti diversi, con la prima che ha raggiunto la ragguardevole cifra di ventisette milioni di euro, da dividere tra il tecnico e il suo staff. È andata meglio ad Abramovich nel 2015, quando la seconda esperienza londinese del portoghese è finita con la rescissione consensuale e un accordo da nove milioni di euro. Ma ci sono anche molti colleghi che hanno vissuto storie simili.

Potresti esserti perso