Mourinho disarmato e disarmante: non vince da sei anni nella fase finale di Champions

Mourinho disarmato e disarmante: non vince da sei anni nella fase finale di Champions

La maledizione di Mourinho in Champions League. Il tecnico del Tottenham parla di pistole senza proiettili, ma anche le sue ultime esperienze nella fase finali in Europa che conta sono… disarmanti

di Redazione Il Posticipo

La maledizione di Mourinho in Champions League. Il tecnico del Tottenham parla di pistole senza pallottole, ma anche le sue ultime esperienze nella fase finali in Europa che conta sono… disarmanti. Negli ultimi sei anni, lo Special One non è riuscito a vincere una sola partita nella fase finale della competizione. E lo 0-1 incassato in casa dal Lipsia è solo l’ultimo tassello di un quadro spezzatosi in tanti pezzi e diventato un puzzle di difficile composizione.

2014 – L’ultima grande affermazione di Mourinho risale all’8 aprile del 2014, quando, alla guida del Chelsea, ha battuto 2-0 il PSG nella gara di ritorno dei quarti di finale. Un risultato  che gli ha garantito il passaggio in semifinale, dove è stato eliminato nel doppio confronto dall’Atlético di Madrid (0-0 e 3-1). E da allora non è più riuscito a vincere una partita.

2014/2015 Gli anno dal 2015 al 2018 sono avarissimi di soddisfazioni nell’Europa che conta.Nella stagione 2014/2015  Mourinho, alla guida del Chelsea, affronta nuovamente il PSG, ma questa volta il risultato non gli sorride: con un doppio pareggio i parigini servono la vendetta su un piatto freddo. Una doppio pareggio (1-1 e 2-2) pone fine ai sogni di gloria dei blues che lasciano la Champions agli ottavi di finale.

2017/2018 – Nel 2017/2018 alla guida dello United, Mourinho gioca un ottavo in cui sembra favorito, ma è beffato dal Siviglia che dopo aver pareggiato 0-0 in Spagna, si impone per 1-2 all’Old Trafford. L’opportunità per rompere l’incantesimo arriverà nel prossimo marzo, quando in casa del Lipsia si giocherà il ritorno dell’ottavo di finale con i tedeschi. L’occasione per rompere l’incantesimo e tornare anche a giocarsi un quarto di finale. Che di solito gli porta bene…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy