Mourinho: “City? Non mi sono interessato, altrimenti chiederei a chi spetta il titolo del 2018…”

Mourinho: “City? Non mi sono interessato, altrimenti chiederei a chi spetta il titolo del 2018…”

Son allo scadere regala una vittoria importantissima al Tottenham in chiave Champions. Mourinho analizza il match, e non solo… e non è mai banale.

di Redazione Il Posticipo

Son allo scadere regala una vittoria importantissima al Tottenham. Il 3-2 maturato a tempo quasi scaduto in casa dell’Aston Villa assume un peso maggiore anche in considerazione della situazione del City che allo status quo libera un posto per la prossima Champions anche attraverso il raggiungimento del quinto posto. Mourinho analizza il match, e non solo, in conferenza stampa. Le sue parole sono riportate da Football London.

SODDISFATTO –  Mourinho analizza prima il match. “Abbiamo commesso diversi errori. Una brutta partenza, colmata con una prestazione fantastica per la mentalità con cui ci siamo espressi. Ho visto personalità e voglia di vincere. Da quando sono qui questa è la partita in cui abbiamo creato il maggior numero di occasioni da gol. Sono molto, molto soddisfatto della vittoria, ma mi lamenterei se il risultato fosse rimasto sul 2-2 dopo aver sprecato così tante occasioni, soprattutto nel secondo tempo”. Son decisivo ma Mou è preoccupato. “Sono molto contento per lui e Moura, ma il problema è che devono giocare sempre e per tutta la partita. Se esauriscono il carburante, siamo nei guai”

CITY – Inevitabile poi parlare del City: “Non penso che si tratti di decisioni clamorose o meno. La legge, è o non è. Da quello che ho ottenuto è che la UEFA li punisce, ma hanno la possibilità di fare appello. Alla fine del processo vedremo se saranno puniti. Non ho altro da dire al riguardo. Non ho perso un solo minuto analizzando ciò che la UEFA e la FIFA devono analizzare. Se ci provassi, dovrei chiedere se la squadra che è arrivata seconda nel 2018 deve vincere il campionato. Sarebbe interessante ma pensiamo a noi stessi. Quarto o quinto, pensiamo solo a fare il massimo. Alla fine della stagione vedremo dove siamo. Se parliamo di quinto posto suppongo che lo facciano anche Wolves, Sheffield United, United, Arsenal, Everton. Sarà molto difficile.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy