Mourinho: “C’è la Nations League, ma si continuano a giocare amichevoli. Proprio non capisco…”

Il tecnico portoghese trova sempre il modo di fornire spunti interessanti.

di Redazione Il Posticipo

Tottenham in campo senza sosta. E anche Mourinho trova sempre il modo di fornire spunti interessanti. Il tecnico portoghese, alla vigilia della sfida con il Ludogorets ha parlato in conferenza stampa. Le sue dichiarazioni sono riprese da Football London.

SOSTA – Il calendario concederà una pausa, ma Mou non è entusiasta della sosta. “Pensavo che con la Nations League non ci sarebbero state più amichevoli, ma non capisco proprio il perché si continuino a giocare. Se si giocassero partite con in palio qualcosa non mi lamenterei mai di un allenatore che voglia mettere in campo i migliori giocatori. Con le amichevoli in arrivo dopo che i giocatori giocano domenica è diverso. Non mi aspetto i miei giocatori a riposo in vista le amichevoli, ma mi piacerebbe fosse così “.

BALE – Chiarimento anche su Bale. Alla fine, Mourinho è andato a spulciarsi i media spagnoli, ma solo per constatare la loro onestà intellettuale. E ne è rimasto soddisfatto. “Alcuni giornalisti hanno detto che avrei guardato il sito web del Real Madrid, ma non l’ho detto. Ho solo detto dei media spagnoli, che prima non erano molto gentili con Gareth. Li ho letti e devo dire che sono stati molto onesti con lui e con Reguilon, un altro giocatore spagnolo. Ne sono felice “.

DECISIONI – Dele Alli ha la possibilità di scendere in campo. Esattamente come Ndombele. Mourinho spiega da dove nascano le sue scelte. “Mi piace che il mio rapporto con i giocatori non dipenda dal fatto che giocano o non giocano, ma a volte ci sono giocatori che per la loro personalità cambiano i loro rapporti, non solo con l’allenatore ma con le altre persone del gruppo. Non sono qui per essere il loro migliore amico, ma per allenarli. E non sarò mai diverso da quello che sono”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy