Mou snobba l’Europa League: “Chiedete a Hamilton se gli interessa vincere la Formula 2…”

Mou snobba l’Europa League: “Chiedete a Hamilton se gli interessa vincere la Formula 2…”

Il solito Mourinho. Lo Special One si toglie una bella soddisfazione, vincendo il derby contro l’Arsenal e permettendo al Tottenham di continuare a sognare un piazzamento in zona Europa League. Eppure il portoghese, neanche a dirlo, si lamenta perchè il secondo trofeo continentale non gli interessa poi così tanto…

di Redazione Il Posticipo

Il solito Mourinho. Lo Special One si toglie una bella soddisfazione, vincendo il derby contro l’Arsenal e permettendo al Tottenham di continuare a sognare un piazzamento europeo. Il che, dopo un inizio di stagione pessimo (che è costato l’esonero a Pochettino), sarebbe quasi un mezzo miracolo. Eppure il portoghese, neanche a dirlo, si lamenta. Già, perchè ovviamente per gli Spurs non c’è più possibilità di acciuffare la Champions e al massimo potranno strappare il biglietto per l’Europa League. Una eventualità, come spiega Goal, che non affascina molto il tecnico dell’Inter del Triplete…

FORMULA 2 – “L’Europa League non è la competizione europea più importante, è la seconda. E quando club, un giocatori o allenatori che hanno vinto la Champions League vincono l’Europa League, beh, è come chiedere a Lewis Hamilton se vuole vincere la Formula 2, o la Formula 3000. Non credo che sia una cosa che gli interessi molto. Ma è comunque un trofeo, quindi preferisco giocare l’Europa League piuttosto che non giocarla. Credo sia un titolo che al Tottenham piacerebbe vincere. Ovviamente quando ero al Manchester United ero in un club che pensava solamente alla Champions League, ma abbiamo giocato l’Europa League e l’abbiamo vinta. Quindi credo che dovremmo fare qualsiasi cosa in nostro potere per qualificarci all’Europa League e lottare affinchè avvenga”. Insomma, ci si accontenta di quello che si ottiene. Anche se non è nello stile di Mourinho.

NON C’È DUE… – Che comunque vuole vedere il bicchiere mezzo pieno e si accontenta di provare a sollevare il trofeo per la terza volta. “Potrei guardare alla situazione da egoista e dire che se il campionato fosse iniziato da quando sono arrivato io, anche con tutti i problemi che abbiamo avuto dopo, saremmo quarti o al massimo quinti. Ma non voglio vederla così, anzi, voglio guardare alla situazione come farebbe un tifoso. E quindi dobbiamo finire davanti all’Arsenal. E mi piacerebbe giocare l’Europa League. Non è una competizione che adoro giocare, ma quando non si può andare in Champions, sempre meglio andare in Europa League. Anche perchè in carriera l’ho giocata due volte e l’ho vinta in entrambi i casi, quindi non sarebbe male fare il tris. Quindi dobbiamo combattere fino alla fine e cercare di finire il campionato in una posizione che ci qualifichi all’Europa League”. Anche se…la Formula 1 è un’altra cosa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy