Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Mou si coccola Bale: “Aveva cicatrici psicologiche che gli davano paura e instabilità”

(Photo by Richard Heathcote/Getty Images)

Gareth Bale è tornato? Chissà, perchè con il gallese, soprattutto negli ultimi due anni, è difficile fare previsioni. Ma se Josè Mourinho non sta facendo un miracolo con lui, poco ci manca. Lo Special One ha parlato di Bale a fine partita e...

Redazione Il Posticipo

Gareth Bale è tornato? Chissà, perchè con il gallese, soprattutto negli ultimi due anni, è difficile fare previsioni. Al momento dell'addio di Cristiano Ronaldo al Real Madrid, l'esterno sembrava destinato a prendere l'eredità del portoghese e a trascinare i Blancos verso altre vittorie. Alla fine non è decisamente andata così, perchè tra infortuni e un muro contro muro con Zidane, a Madrid Bale era diventato una desaparecido. E quindi ha cercato di ritrovare se stesso a Londra, alla corte di Mourinho. Missione che fino a qualche settimana fa sembrava decisamente fallita. Il gallese, però, ha la capacità di sorprendere e nelle ultime partite degli Spurs ha dimostrato di poter fare ancora la differenza.

MIRACOLO - La doppietta segnata al Crystal Palace non sarà la conferma definitiva che il momentaccio è alle spalle, ma certamente fa ben sperare tutti. Il calciatore, che è tornato a sentirsi utile alla causa. Il Tottenham, che vuole disperatamente tentare una rimonta ai posti che valgono l'Europa. E anche il Real, che spera sempre che gli Spurs decidano di acquistare Bale a titolo definitivo, se non altro per togliersi dal groppone il suo ingombrante ingaggio. Ma nessuno può essere contento come Josè Mourinho. Che se non sta facendo un miracolo con il gallese, poco ci manca. Lo Special One ha parlato di Bale a fine partita e, dopo mesi in cui non ha lesinato critiche, ha lasciato a casa il bastone e ha dato parecchio spazio alla carota.

 (Photo by Clive Rose/Getty Images)

CICATRICI - "Aveva cicatrici psicologiche. Quando passi un paio di stagioni con così tanti infortuni, credo che non si parli soltanto di cicatrici muscolari, ma anche di qualcosa a livello mentale, di paura e di instabilità". Parole, quelle riportate da Mundo Deportivo, che sottolineano come il recupero di Bale sia stato complicato. Ma adesso il gallese è un'arma in più. "È in un momento in cui sta lavorando benissimo e tutti quanti stiamo dando il meglio. È il periodo giusto affinchè potesse rompere questa sua barriera psicologica e l'ha fatto. Merito suo e nostro. Ma tutto quello che abbiamo fatto è stato dargli una mano". E il Tottenham, che a questo punto si rimette in corsa per il quarto posto, ringrazia.

Potresti esserti perso