calcio

Mou si arrende? Il futuro dei Red Devils non dipende solo… dallo United!

Il tecnico portoghese guarda Guardiola e Klopp dal basso verso l'alto in Premier. Tanti punti di ritardo separano lo United dalla testa della classifica. Tutta colpa delle mancanze della squadra? Lo Special One non sembra pensarla così...

Redazione Il Posticipo

Vincere o non vincere: questo è il problema... E Mourinho, che riconosce il rumore dei nemici meglio di altri allenatori, sa che restare a mani vuote potrebbe fare tutta la differenza del mondo. In questo momento lo Special One però vuole far capire alla critica che se lo United fatica non è tutta colpa... dello United! Forse lo è stato nei primissimi anni dopo l'addio di Sir Alex Ferguson nel 2013, caratterizzati dai troppi cambi in panchina: David Moyes, Ryan Giggs, Louis Van Gaal e quindi lo Special One, che oggi attribuisce le difficoltà della sua squadra soprattutto ai nuovi equilibri del calciomercato.

MALEDETTO MERCATO - Come riporta il Mirror, il tecnico portoghese, alla vigilia della sfida col Fulham di Claudio Ranieri, è ritornato... sul mercato! Lo Special One non ci gira intorno: il suo United non vincerà più se le rivali continueranno a spendere. "Mi chiedete quando tempo dovrà passare perché lo United possa giocarsi il titolo? Non lo so, dipende dalla nostra evoluzione, ma anche dall'evoluzione degli altri". Mourinho, come riporta il Mirror, guarda soprattutto a quanto succede in casa Guardiola: da quando il tecnico catalano è arrivato a City tirato fuori 527 milioni di sterline, nello stesso arco di tempo lo United invece ha speso 382,5 milioni di sterline sotto Mourinho. Un margine di manovra ben superiore quello dei Citizens, che secondo Football Leaks avrebbero anche gonfiato il valore di alcuni accordi di sponsorizzazione per rispettare il Fair Play Finanziario regalandosi così un mercato da leoni.

MENDES SICURO -  Mourinho confuso e infelice? Macché... Il portoghese si lamenta, ma ad Old Trafford è "felice" almeno secondo quanto riportato dal suo procuratore Jorge Mendes:  "Sono girate molte voci che vorrebbero Mou lontano dallo United, ma non è vero. José è molto contento del club e il club è molto contento di lui. Ha un contratto lungo col Manchester e si sta impegnando duramente per costruire un progetto vincente". Insomma il tecnico si lamenta, ma la spugna non sembra volerla affatto gettare.