Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Mou-Klopp, a fine partita sono scintille: “Se mi comportassi come lui, mi caccerebbero dopo un minuto…”

(Photo by Jon Super - Pool/Getty Images)

E alla fine...sono scintille. Come del resto ci si poteva immaginare, visti i contendenti. Liverpool-Tottenham finisce 2-1 per i padroni di casa e al momento del fischio finale Mourinho e Klopp si salutano, si avvicinano e...cominciano a...

Redazione Il Posticipo

E alla fine...sono scintille. Come del resto ci si poteva immaginare, visti i contendenti. Liverpool-Tottenham finisce 2-1 per i padroni di casa, che escono da Anfield con i tre punti grazie a un gol a pochi minuti dal termine di Bobby Firmino, che rompe l'equilibrio creato dalle reti di Salah e Son. E non appena l'arbitro decide che è il momento di andare sotto la doccia, i due grandi protagonisti si salutano, si avvicinano e...cominciano a discutere. Col sorriso sulle labbra, certo, ma quando si scontrano Josè Mourinho e Jürgen Klopp, il rischio che succeda qualcosa di straordinario (nel bene o nel male) è sempre altissimo. Normale dunque che il siparietto abbia fatto il giro del mondo. Così come le spiegazioni dei due.

UN MINUTO - Il primo a parlare è lo Special One. Che, come riporta il Sun, ha detto la sua a Klopp nonostante il risultato lo smentisse. "Gli ho detto che la squadra migliore ha perso. Lui non era d'accordo, ma è la sua opinione. E comunque se io mi comportassi a bordocampo come fa lui, mi caccerebbero dopo un minuto. Immaginate cosa potrebbe succedermi se fossi così nervoso o se prendessi la lavagnetta del recupero dalle mani del quarto uomo. Per qualche motivo, mi trattano diversamente e questo mi rende triste". E ogni riferimento a Pep Guardiola, che ha cercato di impedire che venisse mostrato il recupero del match del suo City contro il West Bromwich, non sembra per nulla casuale.

 (Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

CONTROPIEDE - Il tedesco, dal canto suo, non è d'accordo. E nel fare i complimenti all'avversario...ci mette qualcosa che non può essere interpretata in modi diversi. "Credo che abbiamo giocato una partita davvero buona contro una squadra molto forte, che è mostruosa nel fare contropiede. Se perdi un pallone c'è l'80% di possibilità che l'azione finisca nella tua area. Ma abbiamo assolutamente meritato e quello di Bobby è stato un gol bellissimo, un colpo di testa sensazionale. Gli Spurs comunque sono al 100% tra i favoriti, vista la qualità che hanno e il modo in cui giocano. E saranno lì in alto fino alla fine della stagione". Di certo, le polemiche tra i due non si fermeranno qui...