Mou è ancora senza vice-Kane ed è furioso: “Pensate davvero che Josè voglia quattro terzini, sei ali e un solo centravanti?”

Se c’è qualcosa che è stato abbastanza messo in chiaro dalla scorsa stagione è che gli Spurs hanno bisogno di un centravanti di riserva. E quindi, nonostante la dirigenza abbia speso parecchio per portare molti calciatori a disposizione del tecnico portoghese, Mou, essendo Mou, decide…che è ora di lamentarsi.

di Redazione Il Posticipo

Se c’è qualcosa che è stato abbastanza messo in chiaro dalla scorsa stagione (e sottolineato dal documentario di Amazon sul Tottenham) è che gli Spurs hanno bisogno di un centravanti di riserva. Quando Harry Kane è stato costretto a rimanere fuori a lungo per infortunio, Mourinho non ha davvero saputo…che pesci prendere, anche perchè in rosa non è che ci siano molti calciatori adattabili al ruolo di prima punta. O almeno, non a come lo intende lo Special One. E quindi, nonostante la dirigenza abbia speso parecchio per portare molti calciatori a disposizione del tecnico portoghese, Mou, essendo Mou, decide…che è ora di lamentarsi.

VICE-KANE – E il Sun parla di critiche molto pesanti da parte dell’allenatore del Tottenham nei confronti del club, citando un amico di Mourinho, che spiega a cosa sono dovute le lamentele. “Il Tottenham è l’unica squadra al mondo con un solo centravanti. È la stessa storia della scorsa stagione. I tifosi pensano davvero che Josè voglia quattro terzini, sei ali e un solo centravanti? È una cosa incredibile”. E infatti il tabloid spiega che Mou si sarebbe lamentato della campagna acquisti, non potendo credere che non sia ancora arrivato un calciatore in grado di dare il cambio a Kane. Del resto il bomber e capitano della nazionale inglese, anche escludendo gli infortuni, ogni tanto dovrà anche riposarsi.

TUTTI TRANNE MOU – Certo, complicato accusare Levy e il club di immobilismo, considerando che di acquisti ne sono stati fatti eccome. A parte l’arrivo in prestito di Bale, che comunque rimarrà ai box fino a ottobre inoltrato, sono infatti stati messi a disposizione di Mou anche due terzini, Reguilon e Doherty e il centrocampista Hojbjerg. Il problema però è che in questi due reparti non c’è la carenza di alternative che c’è in avanti. Del resto tutti i grandi tecnici hanno parecchie scelte. Il Liverpool ha Firmino e Minamino, il City Aguero e Gabriel Jesus, il Chelsea Werner e Abraham, l’Arsenal Aubameyang e Lacazette, lo United Martial e Rashford. E persino il Leicester ha un alter ego di Vardy in Iheanacho. Mou invece ha Kane…e basta. E questo è più che sufficiente per farlo arrabbiare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy