Mou di nuovo in sella a luglio? Intanto punge lo United: “Non posso parlarne con la stessa gioia con cui parlo dei miei altri club…”

Il portoghese torna a parlare del Manchester United dopo l’esonero dello scorso dicembre. La ferita aperta dopo l’esonero dello scorso dicembre brucia ancora sulla pelle dello Special One…

di Redazione Il Posticipo

José Mourinho non vede l’ora di rifarsi una vita dopo il Manchester United. Il manager portoghese, esonerato lo scorso dicembre, ha approfittato di questi mesi per ricaricare le pile in vista della sua prossima avventura: dove sbarcherà lo Special One? In attesa di scoprirlo, l’ex allenatore dell’Inter ha approfittato del suo tempo libero per mandare una frecciata ai Red Devils: la ferita sulla pelle del portoghese brucia ancora? Sembra proprio di sì…

RIPOSO – In questi mesi Mourinho si è riposato, ha tirato il fiato dopo le stagioni sulla panchina dello United e adesso sogna di ritornare in sella con un “progetto” di cui possa definirsi entusiasta. Il manager ha parlato ai microfoni di RMC… mettendo la modestia da parte? “Ho molte qualità e una di queste è rispettare gli altri club. Non ho mai detto ‘questo mi voleva, mi ha contattato’. Quando ho lasciato lo United a dicembre, ho preso subito la decisione di voler ricominciare d’estate. Spero di tornare a lavorare a luglio in un progetto che mi piace davvero”.

FRECCIATA – Mourinho è stato allontanato dallo United considerati i suoi rapporti burrascosi con parte dello spogliatoio, Paul Pogba in testa. Il modo in cui è arrivato l’addio non spinge l’allenatore a ripensare positivamente al suo vecchio club… soprattutto rispetto a quelli con cui ha lavorato in precedenza! “È difficile per me parlare del Manchester. Non posso parlarne con la stessa gioia e libertà con cui parlo degli altri club dove sono stato”. Quale sarà la prossima avventura dello Special One? Con tutta probabilità la Premier non vorrà rivederla per un po’!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy