Mou, chiacchierata coi tifosi e…polemiche: “Messi lo compra solo chi non rispetta il Fair Play Finanziario. Gli irrigatori di Barça-Inter? Non pensavo sarebbero arrivati a tanto…”

Mou, chiacchierata coi tifosi e…polemiche: “Messi lo compra solo chi non rispetta il Fair Play Finanziario. Gli irrigatori di Barça-Inter? Non pensavo sarebbero arrivati a tanto…”

Passano gli anni, nel calcio cambiano moltissime cose, ma c’è qualcosa che non cambia mai. La verve polemica di Josè Mourinho resta intatta nonostante lo Special One sia al top da quasi due decenni. E quindi ogni intervista fatta al tecnico portoghese rischia di trasformarsi in una piccola o grande punzecchiata a qualche rivale…

di Redazione Il Posticipo

Passano gli anni, nel calcio cambiano moltissime cose, ma c’è qualcosa che non cambia mai. La verve polemica di Josè Mourinho resta intatta nonostante lo Special One sia al top da quasi due decenni. E quindi ogni intervista, persino ogni domanda fatta al tecnico portoghese rischia di trasformarsi in una piccola o grande punzecchiata a qualche rivale o persino ai suoi calciatori. Dunque, sempre meglio ascoltare con attenzione quello che ha da dire il tecnico del Tottenham. E nell’intervista esclusiva a Joe.Co.UK che ha rilasciato, Mou non si è come sempre risparmiato. Anzi, parlando di un argomento abbastanza attuale ha riservato una battuta delle sue…a Guardiola.

MESSI – D’altronde, visto il caos Messi, impossibile non chiedere al portoghese se lui lo avrebbe voluto acquistare. “No, al Tottenham non potremmo comprarlo, noi qui rispettiamo il Fair Play Finanziario e Messi possono comprarlo solo squadre che non lo rispettano. Quindi non il Tottenham”. Sì invece al Manchester City, considerando che lo stesso Mou, quando la sentenza del TAS ha ribaltato quella della UEFA che escludeva i Citizens dalle coppe europee, è stato uno di quelli che si è lamentato di più.

DOCUMENTARIO – C’è modo di parlare anche di All or Nothing, il documentario che ha seguito la scorsa stagione degli Spurs. Un’esperienza che a Mou…non sembra essere troppo piaciuta. “Ho visto il documentario e posso dire che è tutto vero. Ci siamo dimenticati abbastanza velocemente che le telecamere erano ovunque e abbiamo vissuto giorno dopo giorno gli alti e bassi che ci sono stati durante la stagione. Non posso dire che mi sia divertito, perchè preferisco la privacy e vorrei che le porte di casa nostra fossero chiuse a chi non fa parte della squadra. Ma credo che chi è appassionato di calcio sia molto divertente, perchè ti dà davvero l’idea di come sia la vita all’interno di una squadra di calcio”.

TIFOSI – Poi per Mou c’è anche il tempo di fare una sorpresa ad alcuni dei suoi fan, a cui viene chiesto di dire al portoghese cosa rappresenta per loro. Il bello è che i tifosi non sanno che Mou li sta ascoltando e alla fine il tutto si trasforma in una chiacchierata. Dove c’è tempo per un’altra…polemica. A un tifoso che gli chiede come ha vissuto il passaggio del turno in Champions con l’Inter al Camp Nou, lo Special One risponde sottolineando la poca sportività dei blaugrana. “Non pensavo che sarebbero arrivati ad accendere gli irrigatori. Non ho potuto festeggiare quella vittoria come avrei voluto, non me lo hanno lasciato fare”. Ma del resto non sarebbe Mourinho…senza frasi del genere!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy