Mou, Ancelotti e Wenger: Ashley Cole ha le idee chiare…

Mou, Ancelotti e Wenger: Ashley Cole ha le idee chiare…

Certi giocatori possono vantarsi di essere stati allenati dai migliori allenatori al mondo. Uno di questi è Ashley Cole che tra Wenger, Mourinho e Ancelotti… sa bene chi scegliere.

di Redazione Il Posticipo

Certi giocatori possono vantarsi di essere stati allenati dai migliori manager al mondo. Uno di questi è Ashley Cole che ha macinato la fascia seguendo le istruzioni di Arsène Wenger mentre al Chelsea ha preso ordini da Carlo Ancelotti e José Mourinho. Tutti grandi, grandissimi tecnici e chiunque, dovendo scegliere, avrebbe l’imbarazzo della scelta. Ma Cole no, lui ha le idee chiare.

IL LEGAME – L’ex terzino della nazionale inglese ha passato due stagioni anche in Serie A con la maglia della Roma. Esperienza non indimenticabile, anche se porta un pezzo di Italia  nel cuore, per merito di qualcuno conosciuto a Londra. Nell’intervista a 90min spiega: “Il miglior allenatore per cui abbia giocato è Carlo Ancelotti. Ho giocato con dei grandi, erano tutti diversi e ho voluto bene a tutti loro per ragioni diverse. Ma con mister Carlo ho avuto un legame molto molto bello“.

UOMO E TECNICO –  Cole parla come molti altri calciatori avuti a disposizione dall’attuale tecnico dell’Everton. “Lo ammiravo: è stato una leggenda da calciatore e aveva vinto molto da allenatore. Poi è venuto al Chelsea ed era proprio quel tipo di allenatore che tutti sembravano adorare: che ti facesse giocare o meno. È capace di abbracciarti quando è necessario, E non solo per questioni calcistiche ma anche per qualsiasi problema fuori dal campo“. Cole, però, non parla solo dell’adorabile lato umano di Mister Ancelotti: “Lui è attento anche  al lato umano delle persone: con Carlo non ruotava tutto soltanto intorno al calcio. Dal punto di vista tattico, invece, era un genio, sapeva comprendere quando scegliere di aderire allo schema o quando dare fiducia al talento dei giocatori”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy