calcio

Morata, quanta voglia di casa: c’è il Barcellona, ma con Madrid e Higuain sullo sfondo…

Il centravanti spagnolo sembra destinato a lasciare il Chelsea, ma prende tempo. E, secondo quanto riportato in Spagna, pone anche condizioni prima di accettare il Barça. Occhio però all'Atletico e a...Higuain!

Redazione Il Posticipo

Morata al Barcellona: si può fare, ma, secondo quanto riporta Sport.es, a determinate condizioni. Lo spagnolo, dato sempre più vicino al ritorno nel suo paese natale, avrebbe posto alcune “clausole” per vestire la maglia del club catalano. In primis, il minutaggio. Una presa di posizione che potrebbe anche innescare un effetto domino.

TEMPO – Morata vuole chiudere con la Premier, un campionato che per caratteristiche tecniche e fisiche non è perfettamente aderente alle caratteristiche del puntero. Che però non vuole rivivere l’esperienza al Chelsea. Nel senso che non accetterebbe di essere utilizzato solo per pochi spezzoni e, soprattutto, senza trovare la necessaria e desiderata continuità. Un atteggiamento che però non sarebbe stato gradito dal Barcellona che, oltre al costo, non vorrebbe sobbarcarsi anche l’onere di un calciatore che potrebbe minare gli equilibri qualora si trovasse ai margini delle scelte di Valverde. Del resto, trovare un posto fisso nel Barça, che cerca un “tappabuchi” di lusso piuttosto che un titolare, non è semplice. Neanche da accettare. Tuttavia i blaugrana potrebbero garantire prestigio e possibilità, ma non una maglia “sicura”. E dunque?

PIPITA - Il fattore che potrebbe far saltare il banco è...Simeone. Potrebbe infatti entrare in gioco anche l’Atletico Madrid. Simeone è pronto a sbarazzarsi di Kalinic e l’addio, tutt’altro che impossibile, del croato potrebbe liberare una casella. Quella giusta. La concorrenza in maglia colchoneros è altrettanto importante, ma Morata non sarebbe certo una seconda scelta. Piuttosto un “titolabile” e proprio con la maglia con cui ha iniziato ad avvicinarsi al grande calcio prima di passare dall'altro lato di Madrid. E l'addio di Morata al Chelsea genererebbe un effetto domino destinato a smuovere diverse pedine. In primis potrebbe accelerare l’uscita di Higuain, sempre più vicino ad accettare di lasciare il Milan per raggiungere Sarri a Londra. Ipotesi stuzzicante. E chissà quanto praticabile...