Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Mondiali 2022, successo diplomatico: il Qatar e gli Emirati Arabi Uniti, fine del boicottaggio

Mondiali 2022, successo diplomatico: il Qatar e gli Emirati Arabi Uniti,  fine del boicottaggio - immagine 1
La nazionale non ha brillato sul campo, ma i mondiali hanno registrato un successo diplomatico.

Redazione Il Posticipo

Potenza del calcio. Il pallone ha unito i tessuti lacerati del mondo arabo. Come riportato dalla Associated Press il leader degli Emirati Arabi Uniti si è reso protagonista di una visita a sorpresa in Qatar in piena Coppa del Mondo.

PRIMA VOLTA

—  

Si tratta la prima volta in assoluto da quando ha guidato un boicottaggio di Doha da parte di quattro nazioni per una disputa politica che ha avvelenato le relazioni regionali. Lo sceicco Mohammed bin Zayed Al Nahyan, che è anche il sovrano di Abu Dhabi, ha viaggiato su invito dell'emiro al potere del Qatar, lo sceicco Tamim bin Hamad Al Thani. In seguito sono emerse foto di lui che sorrideva con lo sceicco Tamim e guidava persino un SUV con l'emiro al potere del Qatar alla guida. "Mi congratulo con mio fratello Tamim bin Hamad e con il popolo del Qatar per aver ospitato la Coppa del Mondo FIFA e auguro loro un successo continuo. E secondo quanto riportato anche lo sceicco Tamim si è riferito  allo sceicco Mohammed come " fratello". La sua visita  ha permesso di discutere i modi per rafforzare le relazioni fra i due paesi e di scambiare opinioni su questioni regionali e internazionali di interesse comune, in primis per sostenere la sicurezza e la stabilità nella regione.

Mondiali 2022, successo diplomatico: il Qatar e gli Emirati Arabi Uniti,  fine del boicottaggio- immagine 2

DISGELO

—  

Disgelo, dunque. Lo sceicco Mohammed è stato ampiamente considerato dagli analisti come uno dei principali artefici del boicottaggio del Qatar da parte di Bahrain, Egitto, Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti iniziato nel 2017 che aveva portato le quattro nazioni a interrompere le rotte aeree e marittime verso il Qatar. Non a caso alla cerimonia di apertura della Coppa del Mondo, che ha coinciso con l'esordio assoluto del Qatar nella competizione hanno partecipato il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman e il presidente egiziano Abdel Fattah el-Sissi.