calcio

Re Monchi: quello che tocca diventa…del Barcellona

Mattia Deidda

Altro colpo da maestro. La qualità di Monchi, oltre al saper vendere un calciatore, è soprattutto capirne le potenzialità. Quando il direttore sportivo porta Seydou Keita a Siviglia, il maliano ha già compiuto ventisette anni, lontano dai radar dei grandi club, mai stato presente nei grandi palcoscenici europei. Un anno a Siviglia, e poi ecco di nuovo l'arrivo del Barcellona, che con 14 milioni lo porta al  Camp Nou, dove il maliano vincerà 14 trofei, dimostrando di essere un campione.

Potresti esserti perso