Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Moha Ramos e i pensierini di CR7: “Mi ha regalato un cellulare in due diverse occasioni. Mi ha toccato il cuore, non sapevo come ringraziarlo”

Moha Ramos, giovane portiere del Real in prestito al Birmingham City, ha parecchie storie da raccontare. Soprattutto perchè ha avuto l'occasione di condividere lo spogliatoio con campioni conclamati. Come Cristiano Ronaldo. E del cinque volte...

Redazione Il Posticipo

Diciannove anni e già due titoli di campione del mondo per club. Non che Moha Ramos abbia poi fatto troppo per permettere al Real Madrid di conquistarli, considerando che il terzo portiere spesso e volentieri fa semplicemente numero. Eppure l'estremo difensore spagnolo (che è anche stato campione d'Europa con l'Under-17 del suo paese), attualmente in prestito al Birmingham City, ha parecchie storie da raccontare. Soprattutto perchè ha avuto l'occasione di condividere lo spogliatoio con campioni conclamati. Come Cristiano Ronaldo, con cui si è incrociato nell'ultimo anno al Real del portoghese. E, come spiega a Marca, del cinque volte Pallone d'Oro ha un ricordo speciale.

REGALI - Vincere è sempre importante, ma ricevere un regalo oltre che sollevare il trofeo fa ancora più piacere. “La mia medaglia di campione la conservano i miei genitori. Ricordo che Cristiano mi ha regalato un cellulare in due diverse occasioni. Non me l’aspettavo, sono rimasto scioccato perché sono quelle piccole cose che ti toccano il cuore. In realtà, non sapevo nemmeno come ringraziarlo. Accanto a me c'erano Isco e Mayoral che mi dicevano ‘ma dai, digli qualcosa’, perché non sapevo davvero come reagire. Sembravo un bambino il giorno della Befana. Credo che andassi a genio a Cristiano e ancora oggi non posso che ringraziarlo”.

La presenza in rosa di Courtois, Areola e Lunin, anche lui in prestito, non fa però presagire bene per il futuro al Bernabeu di Moha Ramos. Che però sa benissimo come funzionano le cose. “Al Real Madrid siamo in tanti, è ovvio che il club ci proponga diverse opzioni per darci la possibilità di continuare a crescere. Ed è normalissimo per molti di noi avere la possibilità di andare in prestito per poi tornare. Ho un contratto, sono un giocatore del Real Madrid e capisco perfettamente qual è la situazione. Avevo diverse opzioni, ma quando ho avuto la possibilità di crescere in un altro campionato importante come Inghilterra, è stato abbastanza facile per me scegliere”. Anche perchè più di un decennio fa, da quelle parti...ci giocava l'amico Cristiano!