Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Modric fa impazzire Ferdinand: “Ho perso la voce per colpa sua, quel passaggio è illegale”

MADRID, SPAIN - APRIL 12:  Luka Modric of Real Madrid acknowledges the crowd after the UEFA Champions League Quarter Final Leg Two match between Real Madrid and Chelsea FC at Estadio Santiago Bernabeu on April 12, 2022 in Madrid, Spain. (Photo by Shaun Botterill/Getty Images)

La giocata che rianima il Bernabeu e rimette in carreggiata il Real dopo lo 0-3 di Werner è quella che rimarrà indelebile nella memoria degli appassionati. Il lancio di esterno destro del croato è già l'icona di questa edizione della Champions...

Redazione Il Posticipo

Il Real Madrid si arrampica per l'ennesima volta alle semifinali di Champions League e buona parte del merito va a Karim Benzema, autore di quattro dei cinque gol dei Blancos nel quarto di finale con il Chelsea, e a Luka Modric. Il croato sul tabellino non ci finisce, ma la giocata che rianima il Bernabeu e rimette in carreggiata il Real dopo lo 0-3 di Werner è quella che rimarrà indelebile nella memoria degli appassionati. Il lancio di esterno destro che finisce esattamente dove deve finire, ovvero da Rodrygo, che spedisce il pallone in rete senza troppe difficoltà, è già l'icona di questa edizione della Champions League.

ILLEGALE - E dimostra, qualora ce ne fosse bisogno, che aver vinto l'unico Pallone d'Oro non finito a Cristiano Ronaldo o a Leo Messi dal 2008 in poi non è stato certo un caso. Il numero del croato ha colpito tutti, i tifosi al Bernabeu, quelli a casa, ma anche e soprattutto...colleghi ed ex colleghi. Al fischio finale sono arrivati i complimenti di Alex Del Piero, che era a bordocampo. Ma le reazioni dello studio di BTSport, con la presenza di grandissimi calciatori inglesi, sono forse la cartina al tornasole di quanto il numero 10 del Real abbia lasciato tutti totalmente impietriti con il suo passaggio. A cominciare da Rio Ferdinand: "Questo passaggio di Luka Modric è il motivo per cui oggi sono senza voce. È davvero illegale. Ho urlato Luka, Muka, insomma, come si chiama. Fenomenale".

IL PASSAGGIO - A fare i complimenti al croato c'è anche un grande ex dei Blancos come Steve McManaman. L'inglese ha commentato così l'esterno destro del Pallone d'Oro 2018: "Quel passaggio di Modric lo potrei guardare tutto il giorno. Guardatelo, davvero. E lasciate perdere il gol, la parte importante è il passaggio". Con buona pace di Rodrygo, che comunque il suo ruolo nella questione l'ha avuto eccome. Ma tutti gli occhi sono per Modric, come conferma un altro dal talento folgorante come Joe Cole: "Un passaggio stupendo, ecco quello che possono darti i calciatori di qualità". Insomma, dopo il Mondiale 2018, che sembrava il suo canto del cigno, Modric continua a stupire. E chissà che un'altra Champions vinta non possa portare altro...