Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

MLS, rivelato il contratto di Beckham ai Galaxy: per l’inglese 50 milioni all’anno…persino dagli hot dog!

MLS, rivelato il contratto di Beckham ai Galaxy: per l’inglese 50 milioni all’anno…persino dagli hot dog! - immagine 1
Lo Spice Boy ha contribuito enormemente allo sviluppo della MLS, prima con il suo trasferimento ai Los Angeles Galaxy e poi attraverso la creazione dell'Inter Miami. Ma soprattutto, Beckham ha guadagnato tantissimo volando negli Stati Uniti...

Redazione Il Posticipo

Nel corso degli anni, dai tempi in cui giocava a oggi, in cui è "semplicemente" il proprietario dell'Inter Miami, la popolarità a livello mondiale di David Beckham non è mai diminuita. Lo Spice Boy ha giocato con alcuni dei club più importanti del mondo (Manchester United, Real Madrid, Milan, PSG) e ha contribuito enormemente allo sviluppo della MLS, prima con il suo trasferimento ai Los Angeles Galaxy e poi attraverso la creazione di una nuova franchigia da inserire nella lega nordamericana. Quando è arrivato negli USA, sono anche state cambiate le regole per permettere ai Galaxy di tesserarlo, creando i "designated player" i tre giocatori i cui stipendi possono superare quanto stabilito dal rigido salary cap della MLS.

Dagli sponsor...agli hot dog

—  

E da quanto rivela su Twitter il giornalista Joe Pompliano, che si occupa di sport e di economia, il trasferimento negli USA è stato un vero e proprio colpo da maestro dal punto di vista delle finanze di casa Beckham. Il contratto dello Spice Boy prevedeva infatti "appena" 6,5 milioni di dollari come stipendio, ma anche una clausola molto particolare: una percentuale su tutte le entrate del club. E per "tutte" si intende davvero tutte, partendo ovviamente dai biglietti venduti, dagli sponsor, dal merchandising e dai diritti televisivi, ma espandendosi a qualsiasi forma di introito della franchigia, compresi gli hot dog, le birre e i nachos che venivano venduti allo stadio durante le partite.

La crescita della MLS

—  

Risultato, Beckham ha...decisamente sbancato, perchè è stato calcolato che nei cinque anni in cui l'inglese è stato sotto contratto con i Galaxy i suoi incassi hanno raggiunto la ragguardevole cifra di 255 milioni di dollari. Vale a dire, circa 50 milioni all'anno, roba che ci sono voluti quindici anni e l'avvento di Messi, Cristiano Ronaldo e Neymar, per vedere un calciatore guadagnare così tanto in dodici mesi. Il ragionamento di Beckham, del resto, non fa una piega. L'arrivo in MLS dello Spice Boy ha causato un aumento esponenziale della visibilità del campionato nordamericano, che ha attratto molti più sponsor e tifosi, innescando una crescita che continua tuttora. Anche grazie alla nuova scelta di Becks, che nel contratto (che, giova ricordarlo, non si fa con la franchigia ma con l'intera MLS) ha fatto anche inserire la possibilità di comprare una nuova franchigia per 25 milioni. Risultato, è nata l'Inter Miami. E le finanze di Beckham continuano ad andare a gonfie vele...