Mistero Ramsey, dall’Inghilterra hanno la spiegazione: “Non è un acquisto di Sarri, che non vuole o non riesce a farlo giocare dove dovrebbe”

Mistero Ramsey, dall’Inghilterra hanno la spiegazione: “Non è un acquisto di Sarri, che non vuole o non riesce a farlo giocare dove dovrebbe”

Tra infortuni ed equivoci tattici, Ramsey ha giocato davvero poco. Neanche ottocento minuti in tutte le competizioni, non proprio l’impatto che ci si aspettava dall’ex Arsenal. E dall’Inghilterra rimbalzano voci di un suo possibile addio alla Juventus, con tanto di spiegazione per le sue difficoltà

di Redazione Il Posticipo

Acquistare calciatori a parametro zero è sempre un po’ una scommessa. Spesso il valore del giocatore è così evidente che il problema sembra non porsi, anche perchè in fondo risparmiare sul cartellino fa piacere a qualsiasi club. Ma non è detto che tutte le ciambelle riescano col buco, come dimostra il caso Emre Can. Il tedesco è stato inseguito a lungo dalla Juventus, ma alla finele strade si sono separate dopo appena una stagione e mezza. E chissà che la storia non finisca per ripetersi. In estate a Torino sono arrivati due calciatori che erano in scadenza con il proprio club: Rabiot e Ramsey.

ARRIVEDERCI – E se il francese sembra aver trovato una collocazione nel gioco di Sarri, non si può certo dire lo stesso del gallese. Tra infortuni ed equivoci tattici, Ramsey ha giocato davvero poco. Neanche ottocento minuti in tutte le competizioni, non proprio l’impatto che ci si aspettava dall’ex Arsenal. Soprattutto perchè il centrocampista guadagna molto, 7 milioni di euro a stagione, che lo rendono uno dei calciatori britannici più pagati di sempre . E proprio dall’Inghilterra rimbalzano voci di un suo possibile addio alla Juventus, con tanto di titolo del Daily Mail che cita quasi Renato Rascel con un “Arrivederci Aaron” che lascia poco spazio all’immaginazione.

SARRI – Il motivo? Semplice, il gallese non è stata una esplicita richiesta di Sarri, che se lo è ritrovato in squadra e che ora, evidentemente, non ha le idee chiarissime su dove schierare l’ex Gunner. “Il problema è che Ramsey non è stato un acquisto dell’allenatore della Juventus, che quando nel febbraio 2019 è stato completato il trasferimento era ancora alla guida del Chelsea. Quindi è spesso sembrato che Sarri non riesca o non voglia schierare Ramsey nel ruolo di centrocampista centrale per cui è stato acquistato. Anzi, viene posizionato troppo avanti e non è in grado di dettare i tempi del gioco come saprebbe”. Questa la spiegazione del tabloid, che lascia aperta però la porta a un tentativo. “La Juventus non dovrebbe venderlo fino a giugno 2021 e di certo non in Italia”. Il gallese avrà il tempo di dimostrare il suo valore.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy