Mistero in Svizzera: ucciso il “parrucchiere di Cristiano Ronaldo”

Ricardo Marques Ferreira non c’è più: il corpo del parrucchiere, che la stampa portoghese associa all’attaccante della Juventus, è stato ritrovato senza vita da un addetto delle pulizie in un hotel di Zurigo. Non è stata ritrovata l’arma del delitto, ma la polizia ha arrestato un sospettato.

di Redazione Il Posticipo

Cristiano Ronaldo non sta vivendo il suo momento migliore alla Juventus: il portoghese ha regalato i tre punti alla sua squadra realizzando il rigore contro il Genoa nella penultima giornata di Serie A, ma nel derby della Mole non è riuscito a incidere. Uno come lui fa fatica ad incassare i mezzi passi falsi, intanto però è costretto a vedere il suo nome associato a una bruttissima notizia: Ricardo Marques Ferreira è stato ritrovato senza vita in un hotel svizzero.

LA MORTE – Secondo quanto riportato dal Correio da Manhã il cadavere ritrovato in un lussuoso hotel di Zurigo nel Kreis 9 appartiene all’uomo soprannominato il “parrucchiere di Cristiano Ronaldo”: Ricardo Marques Ferreira è stato preso a pugnalate ed è morto sul letto della sua camera d’albergo. La stampa portoghese associa il nome dell’uomo all’attaccante della Juve: in passato l’acconciatore e truccatore proveniente dall’Isola di Madeira aveva pubblicato una foto col giocatore sui social media mentre dava gli ultimi ritocchi al suo look per un servizio fotografico realizzato nel settembre 2015, quando Cristiano Ronaldo indossava ancora la maglia del Real Madrid.

MISTERO – Il corpo di Ricardo Marques Ferreira è stato ritrovato nel pomeriggio di venerdì, al momento è ancora sconosciuta l’arma del delitto. Alcuni clienti sono stati disturbati dai rumori provenienti dalla stanza dell’uomo e preoccupati verso le 14 hanno avvisato la polizia. Un addetto alle pulizia ha trovato il cadavere e descritto la scena come “orribile” riferendo anche l’esistenza di un forte odore di alcol nella stanza al momento del ritrovamento. L’uomo viveva a Zurigo da due anni e si trovava in quell’hotel da una settimana. Il colpevole è riuscito a scappare, sabato sera però la polizia ha arrestato un uomo sospettato del delitto: si tratterebbe di un brasiliano di 39 anni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy