Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Mister, ho perso il pullman: squadra francese va in trasferta e… si scorda un giocatore in autogrill

In tutte le trasferte può capitare di fermarsi alla stazione di servizio. Basta ricordarsi di far risalire tutti i giocatori. Una squadra francese lascia un proprio giocatore in autostrada.

Redazione Il Posticipo

Rispetto a una partita nel proprio stadio, quella che si gioca in trasferta sembra molto di più un'avventura. Sì, specialmente per le squadre giovanili o quelle delle categorie inferiori. C'è un po' di tutto: l'adrenalina del visitare un campo più o meno ostico; lo studio dell'avversario; la speranza di portarsi a casa un risultato positivo e infine c'è un punto da non sottovalutare, il viaggio. E come in tutti i viaggi può capitare di fermarsi alla stazione di servizio. Basta ricordarsi di far risalire tutti i giocatori. Una squadra francese lascia un proprio giocatore in autostrada.

PULLMAN SPARITO - Accade in Francia, dove il Louhans-Cuiseau, squadra di quinta divisione, parte alla volta di Belfort per affrontare l'omonima squadra. Una partita che si preannuncia ostica, visto che l'avversaria di giornata gioca nel Championnat National, quarta divisione. Una categoria di differenza, quindi. Stando a quanto riporta Le Journal de Saône et Loire, la squadra ospite, durante il viaggio, ha fatto una sosta in autostrada per far ristorare giocatori e staff. Dopo una mezzora di pausa nella stazione di servizio, però, il pullman è ripartito alla volta dello stadio Roger-Serzian. Chissà se, a un certo punto del tragitto, l'allenatore avrà avuto un'illuminazione e abbia replicato la scena del celebre film natalizio "Mamma, ho perso l'aereo" quando si è reso conto di aver dimenticato uno dei suoi giocatori in autostrada.

 (Photo by Jeff Gross/Getty Images)

L'INCIDENTE E LA SOLUZIONE - Ebbene sì, al momento di risalire sul pullman, evidentemente non c'è stato un conteggio degli effettivi: si sarà data per scontata la presenza di tutti gli effettivi. È piuttosto divertente immaginare la faccia di Thierry Njoh Eboa quando, tornando al pullman... non l'ha trovato. Il caso ha destato l'attenzione anche delle testate nazionali finendo anche su Le Parisien che racconta dell'esterno mancino ventisettenne rimasto a piedi nell'area di servizio di Besançon Marchaux, a un paio d'ore di autobus dalla città di partenza. Il tutto si è risolto al meglio, solo dopo l'arrivo del pullman a destinazione dove con una macchina a noleggio qualcuno è stato incaricato di andare a prendere il giocatore dimenticato. Ma non solo: la partita la vince il Louhans-Cuiseau per 3-1. Peccato solo per il povero...smarrito, che è dovuto partire dalla panchina.