Miss Bum-Bum appoggia Messi: “Ha ragione a volersene andare, sarò la prima tifosa della sua nuova squadra”

Molti personaggi coinvolti nel mondo del calcio si stanno schierando dalla parte del Barça o di Messi. E con Messi, immancabilmente, si schiera la modella brasiliana Suzy Cortez alias Miss Bum-Bum.

di Redazione Il Posticipo

È logico che negli ultimi giorni non si parli d’altro. La notizia della volontà di Lionel Messi di lasciare il Barcellona ha sconvolto non solo i tifosi del Barcellona ma tutto il mondo dello sport. Il fatto che l’addio non sia consensuale ma piuttosto polemico, non facilita le cose. Molti calciatori e ex, nonché tanti personaggi spesso coinvolti nel mondo del calcio, si stanno schierando dalla parte del club o del fuoriclasse argentino. E con Messi, immancabilmente, si schiera la modella brasiliana Suzy Cortez alias Miss Bum-Bum.

IL DILEMMA – Non è facile per un tifoso gestire la separazione da uno dei propri idoli, specie se questo è ritenuto il miglior giocatore di tutti i tempi. Suzy Cortez è una grande tifosa del Barça ma ancor di più è una fan di Leo. Bisogna sempre ricordare, quando si tratta di Miss Bum-Bum che uno dei suoi scatti pubblicati su Instagram che ha lasciato i suoi follower senza fiato è quello nello studio del tatuatore dove, in bikini, mostra di essersi impressa la faccia dell’argentino sull’addome. Sarà dura per lei e per migliaia di altri tifosi prendere posizione: tifare la maglia o l’idolo? Questo è il dilemma.

HA RAGIONE – Ma proprio su Instagram, riporta Mundo Deportivo, la Cortez scrive: “Sono una tifosa del Barcellona da quando ero bambina, ma non smetterò mai di sostenere il mio più grande idolo nello sport fino alla morte, Messi. Bartomeu e Abidal hanno distrutto la nostra squadra e ora, per colpa loro, il miglior giocatore di tutti i tempi lascerà la Catalogna. Oggi è un giorno molto triste per me e per milioni di blaugrana in tutto il mondo. Ma ho già deciso che sarò la più grande tifosa della squadra in cui andrà a giocare Messi. Ha ragione a voler lasciare il Barcellona, ​​che oggi è un caos gestito da pessimi personaggi“. Insomma, tra il campione e la squadra del cuore, in questo caso vince la Pulce. Anche perchè in fondo il tatuaggio…è di Leo e non dello stemma del Barça.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy