Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Milner: “La Superlega non mi piace, ma noi giocatori non abbiamo voce in capitolo. E non è giusto”

Photo by Shaun Botterill/Getty Images)

Il Leeds e il Liverpool pareggiano la prima partita della Premier... scissionista.

Redazione Il Posticipo

Il Leeds e il Liverpool pareggiano la prima partita della Premier... scissionista. L'eco della Superlega si è fatto sentire e non sono mancate le polemiche. Poi ha parlato il campo. E al termime, il centrocampista del Liverpool James Milner, che ha espresso il suo punto di vista, ripreso da BBC Sport.

SFIDA - Si parla anche di calcio giocato. Anche perché per Milner il Leeds non rappresenta un avversario qualunque.  "Il Leeds è una parte importante della mia vita e all'inizio della mia carriera ed è stato molto bello tornare qui. Analizzando la partita, il primo tempo è stato molto buono. Dopo abbiamo siamo un po' calati. E per vincere le partite contro il Leeds serve giocare bene in entrambi i tempi. Il pareggio ci serve il giusto. Dobbiamo cercare di vincere ogni partita e sperare che chi sta più avanti ci possa dare un piccolo aiuto".

Photo by Shaun Botterill/Getty Images)

SUPERLEGA - Inevitabile poi parlare della superlega. "Se devo dare la mia opinione personale, non mi piace per niente. Il sistema attuale ha funzionato bene per molto tempo. Ed è proprio quel sistema che ha reso speciale quello che abbiamo fatto negli ultimi anni, quando ci siamo guadagnati sul campo prima il ​​diritto di giocare e poi la possibilità di vincere la Champions League. Credo che l'attuale prodotto sia molto buono e sia altrettanto difficile giudicare il cambiamento, è molto difficile. Oggi i tifosi del Leeds hanno mostrato i loro sentimenti. Noi come calciatori non abbiamo voce in capitolo e ciò mi sembra un po' ingiusto. Quello che possiamo fare è giocare e provare a vincere le partite".

tutte le notizie di