Alla serie A manca…Milano

La Juventus è un rullo compressore, ma la strada è spianata anche dall’assenza ad alta quota…di Milano. Rossoneri e nerazzurri mai competitivi da anni, una situazione insolita.

di Redazione Il Posticipo

Alla serie A manca…Milano. Il dominio della Juventus si spiega anche così. Sette anni d’indiscussi successi. Una dittatura tecnica e calcistica derivante anche dall’assenza di un’opposizione realmente capace di insidiare i bianconeri.

CALCIOPOLI – La Juventus è uscita pressoché azzerata da Calciopoli, ma i numeri dicono che la rivoluzione che ha spazzato via la prima repubblica del calcio, alla lunga, ha messo fuori dai giochi anche le milanesi. Non era mai successo, nel nuovo millennio, che passassero otto anni senza che Inter e Milan fossero contemporaneamente assenti dall’albo d’oro. Cosi come non era mai accaduto, prima delle stagioni dal 2000 al 2006, gli anni che portarono al trionfo mondiale, che il campionato italiano avesse ben cinque vincitori diversi. Lazio, Roma, Milan, Juventus e Inter. Poi le romane abdicano e rischiano il fallimento. La Juve arranca e lascia il dominio incontrastato a Milano, in Italia e in Europa. Dal 2006 al 2011 gli scudetti sono tutti rossonerazzurri e Milano si spartisce anche le Champions del 2007 e del 2010. Poi, il declino: Moratti non può più spendere. Berlusconi decide di farsi da parte. Risale la Juventus. E non ha concorrenti.

SETTEBELLO – La Juve è ormai a pochi…gol dalla storia. La Signora piazza il settebello ma ci riesce anche perché (e questo, fra l’altro, è il cavallo di battaglia per i detrattori di Allegri) non ha effettiva concorrenza. Rimonta sul Milan arrivato alla frutta del 2011, ma vince comunque da imbattuta. Domina il campionato del 2012/13. Ha la meglio sulla Roma di Garcia nel 2014 e nel 2015, ma i giallorossi chiudono a distanza siderale: -17 in entrambi i casi. Nel 2016 il Napoli sembra lanciato verso il tricolore, complice una falsissima partenza dei bianconeri. La Juventus però rimonta e vince totalizzando 52 punti nel girone di ritorno. Nel 2017 il testa a testa con la Roma è risolto abbastanza agevolmente. Il resto è storia. Riassumibile in due coincidenze. Mai, né l’Inter né il Milan hanno conteso lo scudetto alla Juventus. Napoli e Roma si sono avvicinate, ma non sono certo pronte per scavalcarla. E senza la Madonnina, la Mole è sempre…più ingombrante.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy