Milan, la curiosità di Tacchinardi: “Vedremo come reagirà la squadra senza Ibra”

L’ex centrocampista ritiene che l’assenza di Ibra possa svelare quanto sia cambiato realmente il Milan.

di Redazione Il Posticipo

Il Covid ha appiedato Ibra che, volente o nolente, dovrà restare ai box. Una vera mazzata per il Milan di Pioli che aveva costruito intorno allo svedese una squadra che sembrava aver acquisito automatismi e soprattutto enorme fiducia nei propri mezzi. In questo senso, Alessio Tacchinardi, intervenuto ai microfoni di TMW Radio ritiene che l’assenza del colosso di Malmoe possa svelare quale sia il vero volto della squadra rossonera, orfana del suo leader.

ASSENTE -Ibra è una presenza importante. E se non c’è, la situazione cambia. “Vedremo come reagirà la squadra. Con Ibra, certi giocatori hanno fatto molto bene. Lo svedese è un accentratore, catalizza le attenzioni e le pressiono  vive per certe cose. Con lui in campo, chi gioca si sente protetto. Ibra è un leader così carismatico. Ora il Milan purtroppo si trova ad affrontare una partita delicata senza il suo uomo principale. Questo però aiuterà a capire se i calciatori sono cresciuti in autostima. E per me, la squaadra  ne ha acquistata tanta negli ultimi mesi, lo dimostrano i risultati”.

RESPONSABILITÀ – Il rischio è che la squadra possa sentirsi smarrita. E in rosa non c’è un sostituto del centravanti, se non Colombo, ancora molto giovane. E comunque non deve essere lui a prendere per mano la squadra. “Il ragazzo è un calciatore molto interessante che si sta disimpegnando molto bene con la Primavera. Tornando a Ibra, non ci sono giocatori con il suo carisma, che anche a 39 anni spostano tanto gli equilibri. Quando ha la palla, o svedese dà la sensazione che abbia sempre la possibilità di aggiustare qualsiasi situazione. Ecco perché il  difficile arriverà quando arriveranno momenti delicati del match. Qualcuno dovrà prendersi la responsabilità. E per me possono farlo in due Kessie e Bennacer”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy