Messico, le “tigres” graffiano i molestatori – tifosi

Messico, le “tigres” graffiano i molestatori – tifosi

Nuovo caso spiacevole nelle sfide di calcio femminile: la protagonista è la calciatrice Sofia Huerta che, nel concedere un selfie a un tifoso, si è ritrovata le mani dell’uomo proprio dove non dovrebbero stare…

di Redazione Il Posticipo

Le Tigres graffiano e vanno a caccia dei loro tifosi molestatori che turbano la serenità delle ragazze avversarie. Accade tutto, come riportato da Marca, a Sofia Huerta. La giocatrice dello Houston Dash ha affrontato la squadra messicana delle Tigres in un match amichevole. Una bella cornice di pubblico, con annessa richiesta di selfie. Poi, però, accade qualcosa di molto spiacevole.

MANI LUNGHE – La ragazza si lascia fotografare insieme ai fan, ma qualcuno esagera. In particolare un tifoso che non tiene le mani a posto e le allunga proprio dove non dovrebbero essere. La ragazza non può vedere cosa sta accadendo perché è voltata di spalle. Come si può evincere dalle immagini, il tifoso ne approfitta per un contatto che ha poco a che fare con l’ammirazione sportiva. Del resto le immagini parlano da sole. Non sembra esserci molto di innocente nell’azione del tifoso.

REAZIONI – La società ha postato, attraverso il profilo twitter ufficiale, tutto il suo sdegno per l’accaduto. E ha pubblicato un comunicato per “stanare” il colpevole.

Il comunicato invita la tifoseria a impegnarsi per cercare di capire chi fosse il tifoso che si è reso protagonista del gesto, in modo che possa essere allontanato immediatamente e definitivamente dagli stadi.  La società, che ha anche reso disponibile un numero cui poter mandare un whatsapp che possa essere d’aiuto,  ha poi chiesto scusa alla calciatrice, alla sua famiglia e anche alla Houston Dash.

RINTRACCIATO – Secondo quanto riportato dal quotidiano “mediotiempo” sembra che la denuncia abbia sorto gli effetti: ovviamente il nome non è stato reso pubblico, ma a quanto si apprende le autorità locali sono riuscite a identificare il soggetto. La sua posizione, adesso, sarebbe al vaglio della giustizia che sarebbe già al lavoro.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy