Messi vale Casemiro…anzi, è anche peggio: entrambi un solo rosso in Spagna, ma…

Troppo facile fare paragoni. Certo, poche, pochissime persone si aspettavano un giorno di poter sentir dire che Lionel Messi fosse il “nuovo… Casemiro”.

di Redazione Il Posticipo

Troppo facile fare paragoni. O meglio, troppo facile paragonare un giocatore a un altro sulla base di alcune impressioni che dà un giocatore o di alcuni movimenti che fa. Doti tecniche, passo, eleganza, tiro, visione di gioco: sono tanti i criteri sulla base dei quali si possono fare dei paragoni. E così, nel corso degli anni, si è parlato di giocatori di prospettiva come il “nuovo Messi”, il “nuovo Ronaldo” e così via. Certo, poche, pochissime persone si aspettavano un giorno di poter sentir dire che Lionel Messi fosse il “nuovo… Casemiro”.

DIRETTO – Chi l’avrebbe mai detto? Be’, l’ha detto Sport che mette a confronto il numero 10 del Barcellona con il mediano numero 14 del Real Madrid per una statistica in particolare. Il campione, quasi separato in casa con i blaugrana, ha rimediato la sua prima e unica espulsione con la maglia del Barcellona nella partita di Supercoppa di Spagna persa contro l’Athletic Bilbao. Il rosso diretto è arrivato al primo minuto di recupero del secondo tempo supplementare per aver smanacciato in maniera un po’ troppo evidente su un avversario. A liberarsi dalla marcatura non c’è riuscito ma a liberarsi dall’incombenza di terminare la partita in campo sì. Rosso diretto, senza appello e l’Athletic conquista la Supercoppa.

VALLADOLID, SPAIN – MARCH 10: Sergi Guardiola of Real Valladolid takes on Casemiro and Luka Modric of Real Madrid during the La Liga match between Real Valladolid CF and Real Madrid CF at Jose Zorrilla on March 10, 2019 in Valladolid, Spain. (Photo by Denis Doyle/Getty Images)

STATISTICHE – E che c’entra Casemiro, ci si potrebbe chiedere. Be’, il centrocampista della nazionale verdeoro, pur essendo un centrocampista difensivo ha rimediato lo stesso numero di cartellini rossi del fenomeno argentino. Il problema è che a livello difensivo l’uno non vale l’altro e viceversa. Però, va detto che in un certo senso, Messi ha fatto anche… peggio di Carlos Casemiro. L’unico cartellino rosso sventolato sotto al naso dell’incontrista è stato per via di una doppia ammonizione in una partita del 10 marzo 2019 contro il Valladolid, vinta comunque dai blancos. Anche il numero dei cartellini gialli fa uno strano effetto: Messi, nonostante il ruolo tutt’altro che difensivo ha rimediato 13 cartellini dalla stagione 2017/18 mentre il centrocampista ‘soltanto’ 31. Insomma, un’altra statistica su Messi che i suoi tifosi non volevano sapere ma il dato è inquietante.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy