Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Messi-Poch, al PSG è già caso: “È come quando Luis Enrique gli ha tolto la stella da sceriffo e Leo…”

BRUGGE, BELGIUM - SEPTEMBER 15: Neymar and Lionel Messi of Paris Saint-Germain react during the UEFA Champions League group A match between Club Brugge KV and Paris Saint-Germain at Jan Breydel Stadium on September 15, 2021 in Brugge, Belgium. (Photo by Lars Baron/Getty Images)

La mancata stretta di mano tra il calciatore e il tecnico dopo la sostituzione dell'argentino nel match contro il Lione è già argomento del giorno a Parigi, ma non solo.

Redazione Il Posticipo

Un cambio che rischia di rovinare una luna di miele. Che Leo Messi non avrebbe potuto giocare ogni minuto di ogni partita con il Paris Saint-Germain sembrava ovvio a tutti, ma forse non alla Pulce stessa. La mancata stretta di mano tra il calciatore e il tecnico dopo la sostituzione dell'argentino nel match contro il Lione è già argomento del giorno a Parigi, ma non solo. Anche in Spagna, dove ovviamente continuano a seguire con attenzione l'ex numero 10 del Barça, monta la polemica. E tra gli opinionisti della celebre trasmissione CarruselDeportivo c'è chi dà ragione al tecnico e chi invece pensa che quello di Poch sia stato un errore.

FIGURINE - A prendere le parti del giocatore è un giocatore, Javi Garrido. "La reazione di Messi dimostra che non c'era niente di previsto e che non avevano parlato di niente. Pochettino si è preso un rischio, Messi non è uno dei tanti. E in capo a tre settimane riuscirà a fare arrabbiare tutte e tre le sue stelle". Il collega Pulido però non la vede alla stessa maniera. "Messi avrebbe dovuto tenersi il gesto per se stesso e se aveva qualcosa da dire a Pochettino gliela doveva dire negli spogliatoi. Ed è indicativo che il cambio sia stato Messi per Hakimi. Messi è stato sorpreso". Il giornalista Talavera invece vede la storia in maniera più complessa. "Quello che rende il problema più grande è che è andato a stringere la mano a Messi, era già successo a Tuchel con Mbappè, sembrava che dovesse andare a chiedergli perdono. Pochettino deve prendersi tutte le conseguenze di questa cosa, che debilita la sua immagine. E questo è il problema di fare la collezione di figurine in uno spogliatoio".

 PARIS, FRANCE - AUGUST 14: Mauricio Pochettino, head coach of Paris Saint- Germain looks on during the Ligue 1 Uber Eats match between Paris Saint Germain and Strasbourg at Parc des Princes on August 14, 2021 in Paris, France. (Photo by David Rogers/Getty Images)

COME CON LUIS - A metterci il carico però è il giornalista catalano Jordi Martí, che ricorda un caso simile al Camp Nou. "Messi deve capire che il PSG ha una rosa di altissimo livello. Quello che succedeva al Barça era quasi ridicolo, quando bisognava cambiare Messi bisognava affrontare la cosa con precauzione. Nel 2015 è successa una cosa molto grave, Luis Enrique ha tolto a Messi la stella da sceriffo e Messi si è arrabbiato tantissimo. È stato un terremoto. La reazione di Messi non sarà neanche la peggiore, ma sarà quella del padre. È una storia che già conosciamo. Suo padre non l'avrà presa bene..."