Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Messi, Parigi attende la sua stella: intanto è boom social per il PSG

Messi, Parigi attende la sua stella: intanto è boom social per il PSG

L'argentino non ha ancora messo piede nella terra della capitale francese eppure ha già generato un primo impatto positivo per il Paris Saint Germain

Redazione Il Posticipo

Parigi è paralizzata. La Città delle Luci attende la più grande stella del calcio mondiale. La prenotazione della torre Effel, la stessa location utilizzata per l'arrivo di Neymar, lascia pochi dubbi su quale sia la prossima destinazione del giocatore argentino. L'unica certezza è che il PSG sta scalando posizioni su posizioni nei social.

EFFETTO -  Lionel Messi non ha ancora messo piede nella terra della capitale francese eppure ha già generato un primo impatto positivo per il Paris Saint Germain , che da venerdì scorso ha moltiplicato i suoi follower a un ritmo senza precedenti su diversi social network. La prima e più percepibile crescita è su Instagram , dove il profilo istituzionale è andato ad aggiungere alla "solita" media di 24.000 nuovi seguaci giornalieri dal 1 gennaio al 4 agosto, ai 211.600 registrati  in un solo giorno, ovvero da quando si è insinuata la voce dell'arrivo della Pulce alla corte di Francia.

BOOM - Un veroe proprio boom, considerando che il PSG, pur essendo un top club, non ne ha i numeri social. Il PSG ha 38,5 milioni di follower , una cifra notevolmente inferiore ai 245 milioni che porta con sé, da solo, il capitano della nazionale argentina. L'"effetto Messi", precisa il quotidiano Le Parisien , si è avvertito anche sull'account Twitter spagnolo del club transalpino. A partire da venerdì ha aumentato i "follower" da 612 a 8.400 al giorno. Crescono anche gli account in arabo, portoghese, inglese e francese del PSG , così come il canale YouTube del club, dove i tifosi attendono con ansia i video di presentazione o una possibile conferenza stampa nei prossimi giorni dell'ex benchmark del Barcellona .

ATTESA - L'attesa è spasmodica.  Centinaia di tifosi lo aspettavano questa mattina, il primo pomeriggio in Francia, all'aeroporto privato di Bourget e anche sopra il cancello principale dello stadio Parc des Princes , a ovest della capitale. Al di là della cautela del capitano della nazionale argentina, tutto fa pensare che il club parigino diventerà il secondo e probabilmente ultimo club della sua carriera professionistica dopo 21 anni di seguito con la maglia blaugrana . Del resto, a sbilanciarsi, non più di qualche giorno fa, è stato Khalifah Bin Hamad Al.Thani , fratello dell'emiro del Qatar proprietario della squadra francese.