Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Messi, obiettivo Supercoppa per raggiunge Maxwell e Iniesta e…aumentare la distanza da CR7!

(Photo by David Ramos/Getty Images)

La carriera di un calciatore non si può giudicare soltanto dai titoli vinti, ma la Supercoppa di Spagna è per Leo Messi un'occasione da non perdere dopo un periodo perlomeno complicato. In caso di trionfo del Barça, l'argentino arriverebbe al...

Redazione Il Posticipo

La carriera di un calciatore non si può giudicare soltanto dai titoli vinti. Del resto si parla di uno sport di squadra e capita spesso che alcuni comprimari di formazioni che hanno scritto la storia siano immensamente più vincenti di chi invece a livello individuale è stato leggendario ma si è ritrovato sempre in club che non potevano competere per grandi competizioni. Una bacheca piena, però, fa sempre piacere, così come vincere qualcosa anche dopo aver sollevato praticamente tutto ciò che si poteva portare a casa. Ecco perchè la Supercoppa di Spagna è per Leo Messi un'occasione da non perdere dopo un periodo perlomeno complicato.

36 TITOLI - Il Barcellona è rimasto a secco nella scorsa stagione, cosa che non accadeva da un bel po'. E questo flop è stato uno dei motivi che hanno portato la Pulce a ponderare un addio al Camp Nou, poi evitato ma chissà per quanto. Se i catalani vogliono cercare di convincerlo a rimanere, vincere il trofeo potrebbe essere il viatico giusto. Anche perchè Messi ha anche un obiettivo personale importante. Come spiega Sport, con la Supercoppa numero 9 l'argentino arriverebbe al secondo posto della classifica dei calciatori più vincenti di sempre. Al momento il numero 10 è terzo, appaiato a Ryan Giggs, grazie ai suoi 36 trofei: 10 campionati spagnoli, 8 supercoppe, 6 Coppe del Re, 4 Champions League, 3 Supercoppe Europee e 3 Mondiali per club con il Barça, più un oro olimpico e un mondiale under-20 con l'Argentina.

 (Photo by David Ramos/Getty Images)

E CR7? - Se il Barça dovesse interrompere il digiuno, dunque, Messi salirebbe a 37, affiancando...due ex compagni di squadra, Maxwell e Iniesta. E a quel punto mancherebbero "soltanto" altri cinque trofei per raggiungere il primo di questa speciale lista, Dani Alves con 42 affermazioni di squadra. Se si parla dei risultati della Pulce, però, una domanda non può mancare: e Cristiano Ronaldo? Il portoghese, strano a dirsi, è nelle retrovie della top 10. Anzi, all'ultimo posto, perchè con 32 trofei ha ben nove colleghi davanti a lui. Oltre ai cinque già menzionati ci sono infatti Xavi, il connazionale Vitor Baia, Piquè e Kenny Dalglish. Dunque, un motivo in più per Messi per vincere: aumentare la distanza da CR7...