Messi non gioca? L’allenatore dell’Eibar non è convinto: “Quel bastardo si riposa durante le partite. Si stancherebbe di più a stare in tribuna!”

Messi non gioca? L’allenatore dell’Eibar non è convinto: “Quel bastardo si riposa durante le partite. Si stancherebbe di più a stare in tribuna!”

La frase più bella che un allenatore può sentirsi dire prima di incrociare il Barcellona è certamente “Messi non gioca”. Ma il tecnico dell’Eibar, che se la vedrà con i blaugrana in Liga, non si fida per niente. Anche perchè secondo lui il sei volte Pallone d’Oro fatica di meno… quando è in campo…

di Redazione Il Posticipo

La frase più bella che un allenatore può sentirsi dire prima di incrociare il Barcellona è certamente “Messi non gioca”. I numeri parlano chiaro, quando la Pulce è in campo i blaugrana partono da un gol di vantaggio, o quasi. Dunque, normale che chiunque speri che contro la propria squadra l’argentino decida di prendersi un…giorno di ferie. Mendilibar, il tecnico dell’Eibar, potrebbe essere fortunato. Il Barça forse è più preoccupato della partita contro il Napoli della prossima settimana e potrebbe decidere di risparmiare alla Pulce la fatica di giocare il match di Liga.

RIPOSO – Ma, come riporta Marca, l’allenatore dei baschi non si fida per niente. Anche perchè secondo lui il sei volte Pallone d’Oro fatica di meno… quando è in campo. “Non penso che Messi si riposi. Quel bastardo [cabró] già si riposa durante le partite. Sa quando deve prendere parte al gioco e quando invece può riposare. Se gli dessero un giorno libero, si stancherebbe di più a guardare la partita dalla tribuna”.

BRUTTI RICORDI – Una battuta? Neanche tanto, anche considerando che già una volta gli è successo di sperare in un’assenza della Pulce. E non è andata bene…”Una volta, quando allenavo l’Osasuna, siamo andati a giocare una partita di Copa del Rey game al Camp Nou. La mattina del match ci dicono che Messi non gioca, perchè ha problemi di stomaco e la febbre. Poi dopo pranzo si scopre che è convocato e che andrà in panchina. Noi già stiamo perdendo 2-0, quando all’improvviso vedo che comincia a riscaldarsi. Entra, fa due gol e perdiamo 4-0″.

FASTIDIO – Dunque, che Messi ci sia o no dal primo minuto, per l’Eibar cambia poco. “Abbiamo visto quello che fanno. E quando guardi bene, sembra un film spaventoso. Quindi dobbiamo convincerci che anche noi abbiamo qualcosa di dire. Può essere tanto o poco, ma se c’è qualcosa che sappiamo fare bene è dare tutto il fastidio del mondo agli avversari. Non dobbiamo avere dubbi, nè paura”. Certo, se poi Messi decidesse davvero di riposarsi, forse di paura ne avrebbero meno in ogni caso…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy