Messi nervoso, a fine partita litiga con la panchina della Bolivia: “Che vuoi pelato? Non mi devi rompere…”

Il fantasma dell’altura è sconfitto, ma questo non significa che sia stata una passeggiata per l’Argentina. A 3500 metri sul livello del mare l’aria manca un po’ troppo spesso e succede dunque anche…che il sangue vada al cervello. Ecco perchè non sorprende troppo che Messi finisca a litigare con gli avversari…

di Redazione Il Posticipo

Il fantasma dell’altura è sconfitto, ma questo non significa che sia stata una passeggiata per l’Argentina. L’Albiceleste passa in Bolivia per 1-2 con reti firmate Serie A, dall’interista Lautaro Martinez e dal laziale Joaquin Correa, ma come al solito giocare a La Paz rappresenta un problema di difficile soluzione. A 3500 metri sul livello del mare l’aria manca un po’ troppo spesso e succede dunque anche…che il sangue vada al cervello. Ecco perchè non sorprende troppo che un Messi comunque positivo nella sua prestazione generale finisca a litigare con gli avversari. Come riporta AS, la Pulce ha terminato l’incontro discutendo animatamente con la panchina della Bolivia.

PELATO – Il caos si scatena al fischio finale, con l’attaccante Marcelo Martins che, dopo la sconfitta, vuole ricordare a Messi il clamoroso 6-1 della Bolivia sull’Albiceleste nell’ormai lontano 2009 con, la Pulce in campo e Diego Maradona in panchina: “Ne avete presi sei!”. Ma non è neanche questo che fa arrabbiare Messi, quanto il comportamento del preparatore Nava. Le immagini non permettono di capire cosa abbia detto il membro dello staff boliviano al sei volte Pallone d’Oro, ma in compenso si sente invece benissimo quello che risponde Leo: “La concha de tu madre, pelato!”. Per poi proseguire: “Che vuoi, pelato? Perchè stai facendo casino? Non mi devi venire a rompere le p***e”.

SCHIAFFO – Non proprio il Messi che il mondo del calcio è abituato a vedere, anche se basterebbe ricordare il Leo polemico ed espulso della finale per il terzo posto della scorsa Copa America contro il Cile per capire che forse l’aria del Sudamerica…non gli fa benissimo. In ogni caso, a risolvere il parapiglia ci pensa l’arbitro, che per non fare torto a nessuno ammonisce sia Martins che la Pulce. Ma non finisce qui, perchè uno degli assenti di Scaloni, Aguero, non si è perso un secondo del match e quindi…dice la sua. La foto delle stories di Instagram ritrae un Messi litigioso e la didascalia del Kun non lascia scampo a interpretazioni: “Dagli uno schiaffo sulla pelata!”. Per fortuna, Aguero non era a La Paz a fomentare il compagno di nazionale…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy