Messi-Maradona, questione…di famiglia: per il cugino di Leo, Diego è “un ignorante”

Il Pibe de Oro ha sempre difeso la Pulce da chi lo accusava. Ma a una TV messicana, per la prima volta il campione del mondo 1986 ci è andato giù duro con il numero 10 del Barcellona. E sono partite le repliche, a cominciare dalla famiglia di Messi…

di Redazione Il Posticipo

Il momento positivo dei Dorados de Sinaloa rende Diego Maradona euforico. La sua squadra va bene e il Diez sta dimostrando di poter fare ancora la differenza, anche se solo dalla panchina. E quindi parla a ruota libera, con i soliti obiettivi. Tapia, la federazione argentina e…Leo Messi. Ecco, forse in questo caso c’è qualcosa di nuovo. Fino alle ultime dichiarazioni, il Pibe de Oro ha sempre difeso la Pulce da chi lo accusava di essere stato la rovina dell’Argentina negli ultimi mondiali (e non solo). Ma a una TV messicana, per la prima volta il campione del mondo 1986 ci è andato giù duro con il numero 10 del Barcellona.

CUGINO – “È un grandissimo giocatore, ma non si può innalzare a leader un calciatore che va venti volte in bagno prima della partita”. Insomma, a Messi manca la leadership, che poi è un qualcosa che spesso è stato rimproverato alla Pulce, sia in Argentina che, più raramente, anche nei momenti di difficoltà del Barça. Ma qualcuno non è stato a guardare e ha immediatamente difeso il cinque volte Pallone d’Oro dagli attacchi di Diego. Come riporta Mundo Deportivo, prende dunque la parola attraverso Twitter Emmanuel “Maxi” Biancucchi, cugino di Messi e anche lui calciatore, con una carriera (non proprio soddisfacente) da giramondo tra Sudamerica ed Europa.

“IGNORANTE” – Il “primo de Leo”, come si direbbe in spagnolo, ha replicato attraverso i social network a Maradona, sottolineando in un tweet come il suo attacco non sia certamente positivo nè per Messi, nè tantomeno per l’Argentina. ““Screditare Messi è da ignorante. È triste vedere qualcuno che si ritiene un leader parlare così di quello che è il nostro miglior giocatore e che rimarrà tale per tantissimo tempo. Soprattutto, se ama la Nazionale come dice, in un momento in cui bisognerebbe essere tutti uniti verso un solo obiettivo, ricostruire”. Pochi peli sulla lingua per Biancucchi, che si schiera ovviamente dalla parte di suo cugino Leo. C’è da attendersi una controreplica? Conoscendo Maradona, probabilmente sì. E…l’affare di famiglia tra lui e Messi potrebbe essere appena iniziato…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy