Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Messi lascia il Barcellona: la Honda aveva previsto tutto…

(Photo by David Ramos/Getty Images)

Una notizia che scuote le fondamenta della sessione estiva del calciomercato e apre scenari inimmaginabili. Eppure, per certi versi, c'è chi aveva previsto tutto.

Redazione Il Posticipo

Messi lascia il Barcellona. Una notizia che scuote le fondamenta della sessione estiva del calciomercato e apre scenari inimmaginabili sino a poche ore prima della clamorosa rottura fra il club catalano e il fuoriclasse argentino, reduce dal trionfo in Copa America. Eppure, per certi versi, c'è chi aveva previsto tutto.

HONDA - L'hashtag #messi è ovviamente in cima ai trend. Ma non può sfuggire un tweet della Honda. La casa giapponese aveva previsto  tutto già lo scorso anno. Il post risale al 25 agosto del 2020 ma assume un significato estremamente attuale. La scuderia Repsol Honda attraverso il proprio profilo ufficiale aveva pronosticato l'addio del fuoriclasse argentino con il più classico dei "Ma se fosse". E dall'ipotesi è diventato tutto realtà. E il post sta attraversando a velocità supersonica l'autostrada del web.

FOTOMONTAGGIO - Il fotomontaggio ritrae Messi che cambia sport e si dedica al motociclismo. Ovviamente in tanti si sono scatenati nel commentare quello che sembrava un semplice gioco. E invece il "troll" si è tramutato nella più clamorosa e azzeccata previsione di calciomercato del secondo decennio. Fra le varie interazioni,  commenti più disparati e ironici.

Qualcuno lo vede addirittura in F1,  in Mercedes. Si passa dalle due alle quattro ruote ma in ogni caso sarebbe sempre una scelta da top player.

C'è chi invece lascia anche un vasto spazio all'immaginazione. Messi forse lascerà la Catalogna proprio a bordo di una Honda...

GIOCO - Tutto torna d'attualità, ma il post nasce in seguito all'incidente di Marc Marquez. Nello scorso anno, dopo la caduta che ha costretto lo straordinario centauro lontano dalle piste, la HRC ha attraversato una profonda crisi di risultati. A tal punto che aveva, appunto, immaginato di affidarsi a un altro fenomeno, per sostituire il "93". Uno scherzo che si è tramutato in una clamorosa previsione. Resta difficile immaginare Messi a bordo di una MOTO GP, ma non è affatto escluso che possa trovare posto in una "scuderia" altrettanto prestigiosa, calcisticamente parlando, s'intende. Il fuoriclasse argentino, fra l'altro, è a tutti gli effetti acquistabile a parametro zero, quindi non è difficile immaginare un'asta a suon di rilanci milionari, considerando che l'unico prezzo da pagare sia lo stipendio del calciatore.