Messi e il fallo da rigore di Alex Sandro: “Non so se mi ha toccato o no…”

In Arabia Saudita, l’Argentina batte il Brasile grazie a un gol di Messi su calcio di rigore. Il fallo? Beh, lo commenta la stassa Pulce e… scatena le polemiche.

di Redazione Il Posticipo

In Arabia Saudita, l’Argentina batte il Brasile grazie a un gol di Messi su calcio di rigore. Anche il rigore concesso all’Albiceleste fa discutere e l’assist per le polemiche lo dà lo stesso protagonista del calcio di rigore. Il fallo? Beh, lo commenta la stessa Pulce.

NON SO SE… – Alla fine della partita, Messi rilascia qualche dichiarazione a caldo a TYC Sport. Chiaramente, va riconosciuta l’onestà intellettuale del numero dieci della propria nazionale e del Barcellona, ma sembra davvero una dichiarazione atta a scatenare un vero e proprio putiferio. Come se in Brasile-Argentina ci fosse davvero bisogno di un input per le polemiche. “In verità, non so se mi ha toccato oppure no. Sono caduto per inerzia, non so se arriva a toccarmi. Credo che lo abbia fatto ma non lo so. Non so se fosse dentro o fuori dall’area di rigore“.

UN ALTRO NEMICO – Grazie all’azione incriminata, quindi, Lionel Messi ha un nuovo nemico giurato in casa Juventus. Non più solo la sua nemesi per eccellenza Cristiano Ronaldo ma anche il terzino sinistro Alex Sandro autore del presunto fallo che ha portato l’arbitro a fischiare e a indicare il dischetto del rigore. Dagli undici metri, chiaramente, si presenta quello stesso ragazzo che si è conquistato il fallo. Messi si rialza, posiziona il pallone, studia Alisson mentre prende la breve rincorsa e calcia. Ironia della sorte, Alisson para ma non basta. Sulla respinta, la Pulce ribadisce in porta e stavolta il brasiliano con i guanti non può nulla. 1-0. E la partita, sebbene il rigore sia stato concesso e “realizzato” al 13′, finisce così. E cominciano le polemiche…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy