Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Messi diffidato attacca l’arbitro all’intervallo: “Ha una voglia matta di mostrarmi il cartellino giallo, incredibile”

(Photo by David Ramos/Getty Images)

Alla fine la Pulce a Valdebebas ci sarà, ma il rischio di non vedere Messi giocare il Clasico del prossimo weekend era alto. L'argentino era infatti diffidato e nel match contro il Valladolid si è trovato di fronte un suo...vecchio nemico,...

Redazione Il Posticipo

La missione del Barcellona è compiuta e la Liga è riaperta. Dopo un girone d'andata in cui l'Atletico Madrid di Simeone sembrava dover vincere il campionato con tranquillità, forte di 50 punti sui 57 disponibili, la frenata dei Colchoneros (16 punti in 10 partite) ha fatto sì che le due grandi di Spagna tornassero sotto. La vittoria dei blaugrana contro il Valladolid di Ronaldo è arrivata all'ultimo momento con gol di Dembelè e tra le polemiche per un possibile fallo di mano in area di Jordi Alba che non è stato sanzionato, ma rende il Clasico del prossimo weekend ancora più imperdibile. Alla Ciudad Deportiva Real e Barça si giocano buona parte delle loro speranze di diventare campioni di Spagna e lo faranno...con Leo Messi in campo.

DIFFIDATO - Già, perchè il rischio di non vederlo giocare il big match era alto. Come spiega MundoDeportivo, sia l'argentino che Frankie de Jong erano diffidati e un giallo contro il Valladolid avrebbe rappresentato una sentenza. Al punto che molti prima del match avevano suggerito a Koeman di non schierarli, anche visto l'alto numero di minuti giocati da entrambi. L'olandese però ha spiegato che non era certo il momento di fare calcoli, vuoi per stanchezza, vuoi per la situazione disciplinare e alla fine ha avuto ragione lui. Anche se Messi se l'è vista brutta, perchè secondo lui l'arbitro...non vedeva l'ora di ammonirlo. La Pulce è stata infatti pizzicata dalle telecamere di Movistar a fine primo tempo mentre parlava con il team manager Naval proprio di questo.

PRECEDENTI - "Ha una voglia matta di mostrarmi il cartellino giallo, incredibile", ha spiegato Messi, riferendosi all'arbitro Latre. Manie di persecuzione da parte dell'argentino? Beh, non proprio, almeno a giudicare dai precedenti con il fischietto. Nel match della stagione 2018/19 contro l'Athletic Bilbao, Latre ha ammonito Messi proprio a fine primo tempo perchè la Pulce gli ha urlato contro "mi stai minacciando, è sempre la stessa cosa con te". E nella stagione 2016/17 era andata ancora peggio, perchè il direttore di gara aveva mostrato il giallo al numero 10 del Barça perchè...si stava legando lo scarpino prima di battere un calcio di punizione. Insomma, il timore che Latre lo volesse ammonire...per forza forse era anche giustificato...