Messi chiede un regalo a Setien: la Pulce vuole Aguero al Camp Nou

Messi chiede un regalo a Setien: la Pulce vuole Aguero al Camp Nou

Quando si arriva al Barcellona, c’è subito qualcuno con cui parlare. E Quique Setien al suo approccio al Camp Nou ha dovuto prendere da parte la Pulce e chiedere il suo parere sulla situazione attuale della squadra. Ricevendo in cambio una richiesta di mercato.

di Redazione Il Posticipo

Quando si arriva al Barcellona, c’è subito qualcuno con cui parlare. Qualcuno che non si può decisamente ignorare, vista l’importanta che ha avuto e che ha tuttora per il club. Che sia vero o no che le scelte fondamentali le prende lui, impossibile non relazionarsi con Leo Messi. Che dei blaugrana è il simbolo e il giocatore più importante. Dunque anche Quique Setien al suo approccio al Camp Nou ha dovuto prendere da parte l’argentino e chiedere il suo parere sulla situazione attuale della squadra. Normale, anzi, legittimo. E, come riporta Diario Deport, la Pulce ha parlato anche di mercato.

KUN – Chiedendo espressamente al tecnico l’acquisto di un calciatore in grado di colmare il vuoto lasciato dall’infortunio di Luis Suarez, costretto a stare fermo a lungo causa infortunio. E visto lo scorso anno, quando al Barça è arrivato Boateng, non certo un centravanti, meglio andare sul sicuro. Il numero 10 vuole accanto a lui il compagno di nazionale Aguero. Non una trattativa facile, ma in fondo neanche impossibile. Del resto il Kun ha un contratto con il City fino al 2021, ma non è assolutamente certo di rinnovare con la squadra di Guardiola. Che inoltre ha un ricambio già pronto, Gabriel Jesus, che uscirebbe così dall’ombra dell’ingombrante compagno di reparto.

E PEP? – In Premier, del resto, al Kun resta davvero poco da fare. È diventato il miglior marcatore straniero di sempre e continua a tenere a galla il City, ma ormai in Inghilterra, dove gioca da quasi dieci anni, le ha viste tutte. E Guardiola, che non smette mai di lodarlo, potrebbe anche essere d’accordo nel lasciarlo andare, soprattutto a una squadra che ha nel cuore come quella blaugrana. Certo, ci sarebbe una Champions da provare a vincere per salvare la stagione. Ma di fronte a una chiamata di Messi, chiunque potrebbe vacillare. Persino un allenatore. E anche…di un’altra squadra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy