Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Messi a Parigi, lo scetticismo di Kahn: “Non so se troveranno l’alchimia per essere squadra”

MUNICH, GERMANY - JULY 05: New CEO of FC Bayern Muenchen Oliver Kahn addresses a video press conference at Allianz Arena on July 05, 2021 in Munich, Germany. From July 1, 2021, former goalkeeper Oliver Kahn took over from Karl-Heinz Rummenigge as CEO of FC Bayern Muenchen.  (Photo by Sebastian Widmann/Getty Images)

Il Paris Saint Germain è l’indiscusso re del mercato: si è portato a casa Hakimi, Sergio Ramos, Wijnaldum, Donnarumma eMessi. Una massiccia campagna di rafforzamento. I migliori giocano tutti nella stessa squadra. Roba da far impallidire e...

Redazione Il Posticipo

Il Paris Saint Germain è l'indiscusso re del mercato: si è portato a casa Hakimi, Sergio Ramos, Wijnaldum, Donnarumma eMessi. Una massiccia campagna di rafforzamento. I migliori giocano tutti nella stessa squadra. Roba da far impallidire e quasi arrendere la concorrenza. Il triplete sembra prenotato, ma Kahn non la pensa affatto così.

SCETTICO - Kahn minimizza l'enfasi dell'arrivo dell'argentino a Parigi. Le parole del dirigente del Bayern sono riprese da Kicker: "Se dovessimo soffermarci sui  guardi i nomi, il PSG ha una squadra entusiasmante, ma occorrerà capire anche se incarnerà lo spirito di squadra". L'amministratore delegato dei campioni di Germania non appare certo della buona riuscita dell'affare. Anzi. "Non so se potrà funzionare. Non so se si riuscirà a gestire uno spogliatoio del genere. Di certo sarà emozionante vedere tutti quei campioni giocare insieme ma sono curioso di capire se Messi, Mbappè, Neymar, Di Maria, sapranno convivere. Non basta acquistare grandi giocatori, occorre anche trovare l'alchimia giusta. L'Europeo, in questo senso, ci ha insegnato molto. Basti pensare all'Italia di Roberto Mancini. Non sempre i grandi nomi sono importanti. Quella nazionale ha dimostrato sin dalla prima partita di voler raggiungere il successo come squadra".

 LISBON, PORTUGAL - AUGUST 23: Bayern Munich players celebrate with the Champions League Trophy following their team's victory in the UEFA Champions League Final match between Paris Saint-Germain and Bayern Munich at Estadio do Sport Lisboa e Benfica on August 23, 2020 in Lisbon, Portugal. (Photo by Matt Childs/Pool via Getty Images)

BAYERN - E il Bayern vuole prendere esempio proprio dagli azzurri. "Il Bayern Monaco è una squadra nel senso pieno del termine e in questi anni è sempre riuscito a superarsi. Noi proveremo ad opporci ai grandi investimenti con la forza del collettivo, la cultura del successo e la capacità di vincere. Una contratto da 35 milioni di euro all'anno è un qualcosa di cui qui neanche si discute. Puntiamo a vincere, la caccia è aperta. Vogliamo fortemente confermarci campioni di Germania per la decima volta consecutiva. Siamo consapevoli di trovare una concorrenza agguerrita ma se sapremo sfruttare il nostro potenziale, saremo ancora campioni. E il decimo successo consecutivo sarebbe qualcosa di molto importante. Non c'è mai riuscito nessuno nei massimi campionati. E questo motiva la squadra a inseguire il record".