Merson allontana Kane dal Tottenham: “A fine stagione dovrà pensare al futuro, con il gioco di Mourinho non segnerà mai tanto…”

Merson allontana Kane dal Tottenham: “A fine stagione dovrà pensare al futuro, con il gioco di Mourinho non segnerà mai tanto…”

Il ritorno di Harry Kane doveva regalare al Tottenham lo sprint necessario per provare ad agganciare un posto nelle coppe europee. Il match contro il Manchester United però ha confermato che c’è ancora parecchio da lavorare. E Paul Merson spiega che la presenza di Mourinho può significare l’addio del bomber…

di Redazione Il Posticipo
kane

Il ritorno di Harry Kane doveva regalare al Tottenham lo sprint necessario per provare ad agganciare un posto nelle coppe europee. Il match contro il Manchester United però ha confermato che, nonostante la pausa abbia permesso a Mourinho di recuperare il suo centravanti per il rush finale, c’è ancora parecchio da lavorare. Il bomber di Sua Maestà è apparso parecchio arrugginito e non è quasi mai stato coinvolto nel gioco. Un po’ per la sua forma fisica approssimativa, un po’ perchè il modo di mettere in campo la squadra da parte dello Special One non lo valorizza. E Paul Merson, ex calciatore dell’Arsenal e ora opinionista, mette in guardia l’attaccante.

SOLO – Parlando a Soccer Saturday, Merson ha spiegato che Kane non può sperare di fare bene come in passato, perchè la squadra gioca in maniera differente. E la colpa…è di Mourinho, che in Inghilterra continua ad avere una fama di difensivista (nonostante le sue squadre spesso e volentieri abbiano segnato parecchio). Il Tottenham fatica a produrre gioco e questo, secondo Merson, penalizza il centravanti. “Quando Josè ha accettato la panchina, io mi sono subito preoccupato per Harry Kane. Kane ha giocato con Pochettino e ha fatto benissimo in ogni circostanza. C’erano gol, cross, tiri in porta. Adesso invece deve giocare lì davanti da solo e sarà dura per lui. Cercare di ricevere passaggi da quaranta metri per poter essere coinvolto nel gioco non è roba da Harry Kane”.

FUTURO – Il match con lo United ha dimostrato la teoria di Merson, che spiega come tutto questo non aiuterà il Tottenham nel tentare di mantenere la sua stella assoluta. “Non è assolutamente pronto per scendere in campo, il Tottenham ha praticamente giocato in dieci. Ha toccato il pallone talmente poche volte in partita che neanche me lo ricordo. Ma penso che a fine stagione Kane dovrà pensare bene al da farsi. Non riesco a immaginare che possa segnare 25 o 30 gol nella prossima stagione, almeno non per come Mourinho vuole far giocare il Tottenham. E non giocherà di certo come nel primo periodo in cui è arrivato. I 4-2 e i 5-3 sono roba del passato”. E chissà che, dopo molti anni, non lo sia anche Kane…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy