Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Mercato, Simeone su Cavani: “Non parlo di chi non fa parte della squadra”

Testa al campionato, anche con un nome importanti come quello di Cavani che circola a Madrid. Simeone non ha intenzione di pensare al calciomercato. O, al massimo, dopo la partita contro il Levante.

Redazione Il Posticipo

Campionati pronti a ricominciare, ma l'attenzione, nei prossimi giorni, non sarà attirata principalmente dal rettangolo verde. Il calciomercato invernale è pronto ad entrare nel vivo. Non sono pochi i nomi importanti tirati in ballo da giornali e procuratori. A dare il via alle danze in Italia, Ibrahimovic e Kulusevski. I due svedesi hanno immediatamente infiammato il mercato, con Ibra che, nonostante l'età, continua ad essere uno dei personaggi più importanti del sistema, al pari di Cavani, pronto a prendere lezioni di...cholismo.

ATLETICO - Sono solo voci, come sempre. Ma quando un calciatore importante viene tirato in ballo con tanta insistenza, un fondo di verità è spesso presente. L'Atletico Madrid è interessato a Cavani, all'apparenza pronto a dire addio alla sua avventura a Parigi, complici anche le buone prestazioni di Icardi. Da Simeone, però, non arriva nessun indizio come riportato dal Mundo Deportivo. "C'è la possibilità che alcuni giocatori escano ed altri entrino, ma non parlo di calciatori che non fanno parte della squadra. Non posso parlare di giocatori che non stanno qui. Credo nella squadra che ho e lavoro con quelli che ho a disposizione. Cerchiamo sempre di migliorare".

LIGA - Simeone è un tecnico troppo esperto per non vedere l'insidia del calciomercato. In una stagione complicata, parlare di giocatori in arrivo distoglierebbe l'attenzione da un'imminente sfida di campionato: "Mi preoccupa la partita di domani contro il Levante. Dopo la partita, il club conosce bene i miei pensieri da abbastanza tempo e continuerà a lavorare sul mercato". Quarti in classifica, a +1 dal quinto posto e -2 dal terzo, i colchoneros non possono assolutamente fallire. Uscire dalla zona Champions League, sarebbe deleterio. Con o senza Cavani.