Mercato, “Cebolinha” Everton fra il silenzio stampa e il Napoli…

Mercato, “Cebolinha” Everton fra il silenzio stampa e il Napoli…

De Laurentiis non vuole Icardi perché ha già pronta un’alternativa in avanti? La nuova pista di mercato si scalda sull’asse Napoli-Porto Alegre. “Cebolinha” Everton, protagonista della Copa America, potrebbe indossare la maglia azzurra.

di Redazione Il Posticipo

De Laurentiis non vuole Icardi perché ha già pronta un’alternativa? La nuova pista di mercato si scalda sull’asse Napoli-Porto Alegre. Secondo quanto riportato dall’ANSA, “Cebolinha” Everton potrebbe indossare la maglia azzurra.

SCONTENTO?  – L’inaspettato protagonista della scorsa Copa America, dopo la straordinaria parentesi nel torneo continentale, è tornato agli ordini del Gremio, ma avrebbe già manifestato la voglia di lasciare la squadra di Porto Alegre. Una situazione che rischia di generare tensione anche all’interno della squadra. Il tecnico Renato Portaluppi, secondo quanto riportato, gli ha imposto il silenzio stampa, che il calciatore avrebbe comunque accettato. Il che, però, non significherebbe rinunciare all’idea di un trasferimento.

GREMIO – Il Gremio, fra l’altro, è in una posizione di discreta forza. Ha visto aumentare vertiginosamente il valore del ragazzo e non ha neanche urgenza di vendere. Le condizioni, quindi, le detterebbe il club che, in questa ottica,  avrebbe già fissato il prezzo. E il presidente Romildo Bolzan, non lascia molto spazio a fraintendimenti: “Per meno di 40 milioni di euro neppure mi siedo per parlarne”. Sul giocatore ci sarebbero già gli emissari dell’Atletico Madrid, ma da Napoli sembra siano pronti a pareggiare l’offerta di 35 milioni più altri dieci di bonus.

MULTIPROPRIETÁ – 45 milioni di euro non sono pochi, ma c’è un motivo. La società brasiliana ha quasi l’obbligo di ricavare più denaro possibile, perchè il giocatore è una sorta di “multiproprietà”. Il Gremio riceverà solo il 50% della cifra derivante da una eventuale cessione. E il resto del cartellino? Un 30% appartiene all’agente Gilmar Veloz. Il 10% invece spetta al Fortaleza. E l’ultima fetta? Il restante 10% è di un imprenditore del caffè, tale Celso Rigo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy